La dott.ssa Annamaria Mazzola è il nuovo Presidente del Consiglio comunale

Forse ti piacerebbe leggere...

30 Commenti

  1. Michele ha detto:

    finalmente dopo tanto peregrinare,ha raggiunto il suo scopo:da mancato assessore a presidente del consiglio.questo valzer è vera politica,politica con la P maiuscola altro che interesse per la comunità.alle prossime elezioni gli elettori castelbuonesi capiranno

  2. elettore ha detto:

    Certo che se il buongiorno si vede dal mattino!!!!! L’esordio non e’ stato certo dei migliori, l’imparzialita’ e’ stata un po’ latitante. E poi cari concittadini avete visto la diretta streaming?? sembrava estrania ai lavori consiliari sempre a capo chino a smanettare con il cellulare, gli arrivavano complimenti di continuo o erano consigli sulla conduzione dei lavori??? Ai posteri sara’ dato sapere.

  3. Vergogna ha detto:

    Finalmente arrivata l indennità siamo nelle mani di nessuno alle prossime elezioni sapremo certo cosa fare auguri!!!!!!!

  4. Ottima Scelta ha detto:

    Ottima scelta! Complimenti alla Dottoressa Mazzola, per il prestigioso ruolo che andrà a ricoprire. Sicuramente chi ha seguito le dichiarazioni di voto, ha notato come tutti i capi gruppo e non, hanno avuto parole di lode per la neo Presidente, che certamente svolgerà al meglio, il nuovo ruolo.
    Auguro a lei e a tutto il consesso che ci amministra, i migliori auguri per un Sereno Natale e per un proficuo lavoro.

    • vera ha detto:

      Parole di lode? E per che cosa? Non ci risulta che la signora a.m. mazzola in due anni e mezzo si sia distinta in azioni politiche, interventi in consiglio comunale, per qualche comizio, per qualche iniziativa pubblica. È conosciuta per fare la bella statuina! Altro che lodi, ma solo garbo istitizionale ed ipocrisia politica! Concittadini leviamoci il prosciutto dagli occhi!

      • Ottima Scelta ha detto:

        Lodo una persona sicuramente onesta e oggi per quello che si vede è quanto dire, inoltre lodo una neofita, sicuramente senza scheletri nell’armadio e al di fuori delle storiche beghe tra i due principali attori politici degli ultimi anni!!!

  5. Aldo1 ha detto:

    Auguri a chi mi scusi , forse alla stessa persona che fino a tre mesi fa era in prima fila al comizio del sindaco applaudendolo a tutto spiano? No grazie. Ora capiamo il perchè di tanto silenzio. I castelbuonesi però non sono come gli ossi di seppia di Montale che assistono inerti al fluire degli avvenimenti. Tempo al tempo. Ma si sa oggi giorno i politici sono tutti un pò come Enrico terzo. Nella sua celeberrima frase ,che qui calza a pennello , ve la ricordate no. “Parigi Val bene una messa”.

  6. Schifiato ha detto:

    Prima in maggioranza poi in dissenso all’opposizione, adesso che l’aspirazione é stata soddisfatta ( e anche il portafogli) tutto torna miracolosamente a posto. Alla faccia della coerenza e dell’interesse per il bene pubblico. Ai miei tempi “e picciriddi” si davano altri consigli!
    Vergogna

  7. super ha detto:

    dopo questa nuova nomina da parte della nuova maggioranza, penso che è ora della fine del mondo

  8. pemsionato ha detto:

    Essendomi occupato di politica nel passato sono considerato vecchio, ma non sono stanco. Con l’intervento della consigliera Cali’ del 22 novembre il consiglio si era avvicinato alla politica, il resto? Scolleghiamoci da u streaming.

  9. vincenzo marguglio ha detto:

    Bravi tutti… Colori che commentano senza un nome e cognome.

    • Colori ha detto:

      Marguglio, fra questi anonimi tanti sono sono del tuo partito e fanno i falsi moralisti con quelli che usano i nick.
      Ma poi mi chiedo, se l’anonimato vi fa tanto schifo (salvo poi usarlo) perché non commentate nei blog molto frequentati dove “per commentare bisogna metterci la faccia”?

    • Elettore castelbuonese ha detto:

      Il grande teatrino carissimo consigliere comunale , non è solamente in consiglio comunale ,ma continua in modo inesorabile anche nei blog.
      Tutto ciò è veramente entusiasmante.

      • utente ha detto:

        In questo teatrino i conti non mi tornano, non ho capito se l’opposizione e’ Fiasconaro e C. Oppure l’opposizione e’ Castiglia e il gruppo misto. Ma da sempre nelle REGOLE POLITICHE il gruppo misto ha un’attegiamento critico mei confronti del gruppo di appartenenza. Questi sono senza regole, sono cani sciolti, c’e’ da avere paura. Aiutatemi a capire.

  10. anonimo61 ha detto:

    La responsabilità di questa elezione e’ tutta dei consiglieri di castelbuono in movimento. Senza i loro voti non sarebbe avvenuto cio’ che e’ successo.

  11. Vergogna ha detto:

    Viene da piangere ma nelle mani di chi siamo e poi l’opposizione ma che mi combina vergogna

  12. Peter ha detto:

    alla fine la montagna ha partorito il topolino!!!
    Si Nota un malcontento generale da parte dei lettori, ma forse perché sono tutti di parte…
    La cosa strana in tutta questa vicenda è il silenzio del PD castelbuonese, se non sbaglio il neo presidente è stato eletto con 11 voti favorevoli.. Tutto il gruppo PD + gruppo misto che ad oggi sono diventati tutta una cosa.. Sembrerebbe una scelta condivisa 4 del Pd + 1 Sel, già Pd..
    Segretario Di Donato ci aspettiamo un comunicato.
    Presidenti, funzionari e responsabili dei coordinamenti vari… Non state difendendo la neo presidente!! E pure, è espressione del PD.!!

    • pietro.mazzola ha detto:

      Andiamoci calmi e accorti con la matematica. Il nostro gruppo ha votato in maniera coesa e coerente all’ unanimita’ qualunque nome fosse stato proposto. Questo perche’ volevano che il nuovo Presidente rispecchiasse il tuttu il Consiglio. P ercio’ carl signor Peter la prego di volere conteggiare a carico di Castelbuono in Movimento quattro voti a favore del Presidente. Forse ad esempio qualcuno che ha ricevuto le telefonate da.lle piu’ alte cariche del NCD non ha potuto fare a meno di votare per Capuana. I franchi tiratori vanno cercati altrove. Aggiusti il conteggio, grazie.

      • Antonio3 ha detto:

        Esimio Pietro Mazzola veramente Fabio Capuana è stata votato da Gian Clelia Cucco. O non lo sai o fai finta di non saperlo.

        • Pietro Mazzola ha detto:

          Sono pronto a mettere la mano sul fuoco. L’assessore-consigliere Cucco si è attenuta, anzi è stata promotrice della linea del voto all’unanimità verso il presidente proposto.

      • Pietre ha detto:

        Detto tra noi, capogruppo, non ti ha fatto un po’ senso votare per chi un mese fa era seduta accanto a te, poi è fuggita dicendo che l’avevate tenuta per fare numero, infine, meno di venti giorni fa, ha firmato un documento (una minaccia a mano armata, in altri termini) col quale si chiedevano le dimissioni del tuo sindaco?

        • Pietro Mazzola ha detto:

          Certo nella logica del comune pensare dovrebbe essere così. Ma come si legge in un post più sopra, la politica ha delle regole. Noi dovevamo eleggere il PRESIDENTE DEL CONSIGLIO c he è una figura importante, la seconda figura istituzionale dopo il Sindaco, una figura che deve rappresentare tutto il consiglio comunale, una figura super partes. Allora è normale nella logica politica che tutti noi abbiamo pensato di votare chiunque fosse stato proposto. Questo affinché il Presidente RAPPRESENTASSE TUTTI, si estraniasse così dalla sua appartenenza e assumesse un ruolo di garanzia di tutti i consiglieri. Ma v orremmo sbagliarci, forse l’esordio, ma non ha svolto il ruolo di super partes nella vicenda per stabilire la data per il prossimo consiglio. Castelbuono in Movimento era per una data quanto più vicina, c’è da approvare il bilancio, l’opposizione e il gruppo misto per una data lontana, venerdì, 19/12/2014. Il Predidente anziché scegliere una data media, ha stabilito per giorno 19/12. Pazienza speriamo non ci faccia ricredere.

          • cittadino ha detto:

            Consigliere Mazzola condivido con Lei che il presidente è la seconda carica importante del comune .
            Qualche giorno fa ho scritto che esiste una crisi politica ,ma con un po di buon senso si può amministrare.
            Il complesso dei poteri dell’amministrazione comunale non può considerarsi più un monolito, consiglio, sindaco, giunta non sono più saldati insieme. Adesso abbiamo due blocchi: il consiglio, che deve dare gli INDIRIZZI e CONTROLLA la loro attuazione, e il sindaco, coadiuvato dalla giunta, che amministra e governa. E’ difficile parlare di pari dignità o peso tra i due organi, ma è certo che i maggiori ed estesi poteri conferiti al sindaco sono in qualche modo riequilibrati da quelli del consiglio. La funzione di RACCORDO e di COORDINAMENTO, se assolta con scrupolo e lungimiranza, FA DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO UNA FIGURA DI PRIMO PIANO NEL COMUNE E NEL PAESE . E evidente che per ricoprire tale ruolo occorrono PERSONALITà , ESPERIENZA POLITICA E AMMINISTRATIVA.
            Può ben capire che per me è difficile comprendere che LEI, il giorno del consiglio non sapeva il nome scelto per il presidente e ancor di più sconvolgere l’ordine del giorno o la confusione .
            A qualcuno sembrerà fantascienza , ma io vi invito tutti , anche la minoranza , a riflettere per il bene dei cittadini

  13. aquilone ha detto:

    Siamo anonimamente delusi per le vostre scelte, ma siamo tutti delusi.

  14. Camera Oscura ha detto:

    Di Donato al momento è impegnato a ri-fare foto con Arte&Immagine dove è stato reintegrato a PIENO TITOLO quindi non può perdere tempo con te.

  15. bruciato ha detto:

    Stai attento che rimani senza mano….. visto la grande coerenza dimostrata dalla signora assessora nel suo percorso politico.

    • nocritica ha detto:

      E la coerenza di ogni consigliere del gruppo misto dove la vedi? Quanto meno la cucco ha avuto il coraggio di assumersi una grande responsabilità..non l’obbligava nessuno a dimettersi da presidente per metterci la faccia con questa amministrazione..io l’ ammiro. La mazzola è li perché la cucco ha lasciato il posto per un ruolo più faticoso…politicamente parlando!Finiamola di criticare e fate lavorare tutti!

  16. cittadino ha detto:

    Noto con un certo disappunto che non amate il voto e i commenti segreti.
    Sicuramente è stata eletta da 11 persone, una bella maggioranza La presidente sicuramente sa che alcuni l’hanno votata per le sue competenze , il suo modo di relazionarsi e per il suo entusiasmo , altri per opportunità loro.
    In alcuni momenti è facile sedersi nel più alto scanno,il difficile è rimanerci,senza critiche e attacchi a volte velenosi.
    Sono fiducioso , ma le le ricordo un detto “sa sentiri chiassai o pupulu ca a DIO”.
    Per trovare la forza di fare bene le consiglio tutte le volte che si siede nell’alto scanno che a pagare quella sedia sono:
    -a “za Puppina anziana e non auto sufficiente con una misera pensiona ,lasciata sola
    -l’imprenditore che lavora 18 ore al giorno e rischia e magari ,oggi, guadagna poco
    – le famiglie monoreddito che non arrivano a fine mese
    – tutti i giovani che sono andati via a lavorare e percepiscono stipendi da fame.
    Auguri e buon lavoro

  17. LA DURA REALTA' ha detto:

    Da ” Suprauponti “; del 31/10/2014 uno spezzone della lettera con la quale le consigliere di Castelbuono in Movimento Cusimano e Mazzola abbandonavano per passare al gruppo misto. ” troppo spesso dietro la facciata bonaria, ma ipocrita, si nascondeva la voglia di vedere realizzate ambizioni personali”. Adesso possiamo dare un volto al destinatario di questa affermazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.