La lettera di risposta del prof. Rosario Schicchi al prof. Massimo Genchi

Forse ti piacerebbe leggere...

18 Commenti

  1. MARTINO SPALLINO ha detto:

    Grazie, prof. Schicchi. Grazie per le precisazioni e per lo stile.

    • Domanda ha detto:

      Marti’, pigliamo lunga pi un pigliari u luci cu i mani. Ma, ne merito sei d’accordo con Massimo genchi, o meglio con l’avv. Lupo o con questa lettera che, toni a toni a parte, non risponde nel
      Merito??

      N.B la risposta non arriverà mai…

  2. e all'Avvocato? ha detto:

    Manca la risposta all’Avvocato Lupo.
    In attesa e curiosi di leggere.

  3. volontariato ha detto:

    il problema di questo museo è proprio il carattere di volontariato di tutti gli attori presenti. Abbiamo un sacco di giovani e ormai anche adulti laureati in discipline scientifihe (scienze naturali, ambientali, biologia, conservazione della biodiversità) che non hanno trovato spazio nè mel museo nè nel parco in genere. Ormai sono quasi tutti emigrati… Si è preferito assumere nelle varie coperative e i vari articolisti che non hanno le competenze. Il risultato è imbarazzante quando porti delle classi a visitare il museo. Detto questo massima stima per il Dott. Toscano e per il prof. Schicchi. Ma quel museo va rifondato un pò come lo si è fatto per il museo civico. Ci vogliono persone che stanno lì sempre e competenti

  4. castelbuonese ha detto:

    Se la misura di un uomo si può misurare a spanne qua siamo molte spanne più in là. Mi è piacito molto il commento “tale comportamento non può certamente essere ricordato come virtuoso o costruttivo, almeno per il Museo” ricorda altri commenti già letti sul tema e sul soggetto che può ascriversi a : criticare è facile e bello, fare è diverso e faticoso; ed in quanto a fare per il pubblico la memoria e corta se non nulla.

  5. Marco ha detto:

    Gent. Prof. Schicchi, nell’apprezzare la dettagliata risposta salta all’occhio che non sembra aver voluto rispondere su tutto, forse non ha potuto. Ma la cosa più strana è la risposta data solo al prof. Genchi e non agli altri due interlocutori, l’avv. Lupo e l’erede Morici. Le chiedo, risponderà a parte o su quanto mosso da altri sull’inopportunità di alcune scelte non intende chiarire? Sarebbe opportuno che questo dibattito non fosse ridotto a semplice querelle a due per permettere ai castelbuonesi di capire cosa sta succedendo nel Museo del nostro più illustre concittadino.

  6. Lorenzo Palumbo ha detto:

    1) Rispetto e ammirazione per il pluriennale impegno di Rosario e di Franco e del cda del museo. 2) La scelta di ospitare la collezione dei pupi della famiglia Pandolfo è ottima sotto ogni profilo. 3) Rivedrei il regolamento sull’uso del complesso monumentale e sui servizi di ristorazione.

    • Donatore ha detto:

      Sig. Palumbo, lei è a conoscenza di chi ha fatto da tramite tra l’amministrazione e la Sig. Pandolfo per la donazione?

  7. Pino ha detto:

    Meglio di una camomilla

  8. Antonio ha detto:

    Caro Professore, Le faccio i miei complimenti per la risposta posata nel merito e nello stile. La vis polemica a forza di esser corrosiva, corrode chi la usa, annebbiando la vista di animi talvolta frustrati

  9. Luca ha detto:

    Grazie prof. Schicchi…grazie tante per la lezione di per benismo….

    • Vocabolario ha detto:

      perbenismo
      /per·be·nì·ṣmo/
      sostantivo maschile
      Ossequio, spesso ipocrita, alle norme convenzionali del vivere; conformismo.

  10. Pino ha detto:

    Della camomilla si sa.
    Si sa anche dell’aglio e del carciofo.
    Ma se un nipote chiedesse al proprio nonno, cosa seminare nell’orto giardino sarebbe difficile rispondere?

  11. Pino ha detto:

    Ancora una cosa per chiarezza
    I miei interventi sono allineati col primo
    I due scritti non sono indentati

  12. Contadino ha detto:

    Il Pregiatissimo proff Rosario Schicchi è una persona libera dei meccanismi della politica , è un uomo innamorato del nostro territorio ed è soprattutto una bella persona .
    Quindi fa bene il Professore Massimo Genchi a stuzzicare ,e fa molto bene il proff a rispondere punto per punto .
    Il confronto anche critico ci fa crescere ,quindi impegnatevi e impegniamoci per far sì che la nostra Castelbuono riesce a uscire a breve da questo meccanismo perverso e dannoso .

  13. Pino ha detto:

    E’ un passo avanti fare stare un rapporto (es. a/b) su una sola linea e non su tre linee

  14. Sparviero ha detto:

    Innanzi tutto grazie per la corretta analisi del prof. Schicchi , volevo aggiungere solo un piccolissimo dettaglio, leggete i commenti dei vari detrattori ,anche loro prof. e pseudo cultori della cultura e i commenti ricevuti dal prof. Schicchi. La risposta ve la darete da soli. Per usare un termine castelbuonese usato spesso nella sua carriera teatrale dal prof. Genchi ” quannu a jatta un ppo’ arrivari o purmuni , dici ca feti ” a buon intenditor poche parole.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.