La proposta: a un anno dalle amministrative un confronto “vis-à-vis” tra il sindaco e i candidati non eletti

Forse ti piacerebbe leggere...

8 Commenti

  1. Scommettiamo? ha detto:

    Non credo che il sindaco accetti.
    Lui e’ abituato ai confronti solo quando e supportato dalla sua maggioranzae o dalla sua clak che applaude in prima fila.
    Qui sarebbero 2 contro 1 e non credo che sopporterebbe l’impari confronto.
    Come non credo che accetterebbe la Rome’ in questo clima di riavvicinamento dei suoi.
    Stiamo a vedere, anche se spero io stesso di sbagliarmi.

  2. Nunzia ha detto:

    Una buona iniziativa per capire come si governa un paese e per la democrazia e finirla una volta per tutti con il teatrino del consiglio comunale. E poi il sindaco uomo coraggioso e fondatore dei DEMOCRATI non può essere che essere presente !!!

  3. Mescal non dimentica ha detto:

    Non credo che il sindaco accetti. Come disse un tale…. “Fuiri e virogna ma è sarvaminti i vita!!!”

  4. Misca paisi!!! ha detto:

    Maniele sempre di più grancassa del potere. State tranquilli che “colui che tutto move” accetterà perché Maniele è stato preventivamente chiamato a rappresentare tutto ciò. Cosa credete?
    Romé non accetterà sicuro. Al suo posto però potrebbero chiamare per esempio qualche ex assessore, fra i più ferventi sostenitori di Andiamo Oltre. Così impetuoso nell’andare oltre che andò a finire da Cicero

  5. Idea ha detto:

    Che idea pessima

  6. Nicola ha detto:

    Vabbè ormai misiru i tavulina granita al limone per tutti

  7. giovane ha detto:

    Io metterei vis -a – vis pure gli abitanti di via ten. e. forti con Piscitello!

  8. Pietro ha detto:

    Certo che un confronto potrebbe mettere in serie difficoltà visto che con l’opposizione riescono a tenere testa magari gli altri ex candidati riescono a centrare il malcontento popolare che ormai aumenta giornalmente, per tutte le promesse fatte in campagna elettorale e rimaste inconcluse. Forse stiamo vivendo il periodo più buio e approssimato assessori e consiglieri assenti qualcuno si vuole mettere in luce guidando il camioncino non so se rispecchia ancora di più il disastro amministrativo, così come giornalmente apprezziamo i tanti che si adoperano a pulire migliorare il paese ma la macchina amministrativa dimostra uno stallo l’amministrazione sembra in sosta il sindaco è sempre in viaggio. I castelbuonesi sono stanchi e delusi qualcuno direbbe la colpa è di Tummi allora se a dirlo è un ex candidato forse possiamo attestare che siamo gli ultimi del circondario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.