La proposta della Costituente ad un progetto di finanza troppo dispendioso per l’illuminazione pubblica

Forse ti piacerebbe leggere...

8 Commenti

  1. Daniele ha detto:

    Il Comune di Castelbuono ha avuto un occasione d’oro anni addietro quando aveva l’opportunità di partecipare a un bando europeo per il rifacimento dell’intera rete di illuminazione pubblica. Segnalai personalmente la cosa grazie al Deputato Europeo Ignazio Corrao (http://www.ignaziocorrao.it/fondi-ue-per-lilluminazione-pubblica/) ma il Comune rispose “picche” perché già allora (5 anni fa) si prospettava il “project financing”. Molti comuni del circondario ne beneficiarono, Castelbuono no. Oggi il problema è che bisognetebbe individuare un nuovo bando (e c’è anche il PNRR) ma evidentemente) l:intento è chiaro.

    In merito alle volture mi chiedo perché? Questa ditta Passerello rappresenta un operatore energetico del Mercato Libero dell’Energia? Se si parla solo della sostituzione dei corpi luminosi cosa centra la voltura delle utenze? È insito nell’appalto un cambio di operatore? E tale cambio economicamente è vantaggioso?

    Inoltre perché non pensare tra le altre cose di associare ai corpi luminosi là dove è possibile dei mini pannelli fotovoltaici con accumulo che permetterebbe di alleggerire il cobsumo elettrico in un momento storico in cui indipendentemente dal consumo il costo dell’energia sta superando i 50 centesimi a Kwh?

  2. Domanda ha detto:

    Siamo alle solite, bisogna davvero spiegarvi come si fa un contratto di project financing e come lo stesso viene ripagato negli anni? No, ma davvero siamo all’anno zero sia in maggioranza ( cosa risaputa da anni e anni) che nella
    Minoranza.

  3. Antonio2 ha detto:

    Far eseguire alla ditta solo i lavori di ammodernamento? Noooo… Occorre dare alla ditta pure la concessione! 🙁 Ma per favore va! Probabilmente faranno lo stesso con: rifiuti, acqua,…. Poveri noi! 🙁 La “maggioranza” dei castelbuonesi ha deciso così…, ma tutti i castelbuonesi (spero di no) chissà quali “corpose” bollette si ritroveranno in futuro! Vedremo.

  4. Sempre presuntuoso ha detto:

    Il sig. Cicero sostiene che il comune ha bravi tecnici. Perché allora non lo fanno loro il progetto?

  5. Capisci a me ha detto:

    Daniele scrive “Molti comuni del circondario ne beneficiarono, Castelbuono no”.
    Ma vogliamo fare l’elenco di quante altre iniziative i comuni del circondario ne hanno beneficiato e Castelbuono no?
    Quando capiremo che a causa dell’attuale classe politica, la stessa da un trentennio, siamo diventati l’ultimo comune delle Madonie (da primi che eravamo) forse decideremo finalmente di cambiarla. È questione di capirlo ma tanti ancora non lo capiscono o fanno finta di non capire per il proprio tornaconto personale.

  6. Luce ha detto:

    Certo che evidenziare l unica miglioria di n.28 punti luce in più la dice lunga sulla bontà del progetto…il fatto che le utenze vengono volturarte un po mi preoccupa poiché il Comune non avrebbe il controllo dell effettivo risparmio che potrebbe essere decisamente superiore rispetto a quello previsto nel progetto proprio perché i corpi illuminanti a LED professionali sono provvisti di tecnologia che da una certa ora e in più step abbassano luce e consumi.. Ci sarebbe molto altro da dire..Così come presentato in questo articolo non mi sembra un grande affare.

  7. Affarista ha detto:

    Come no? È un grande affare: per la ditta!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.