La replica del presidente del Consiglio Annamaria Mazzola al Sindaco Tumminello

8 Commenti

  1. ketama ha detto:

    non ce piu che vedere un presidente del consiglio che da del bugiardo al sindaco ma forse visiete dimenticati che eravate nello stesso schieramento andatavi a rileggere il vostro programma cosi vedrete che i bugiardi siete tutti

  2. Robin Hood ha detto:

    Ancora una volta il Presidente e dico Presidente del Consiglio si spoglia della sua figura di organo di garanzia, di superpartes ed assume il ruolo di oppositore. Politica con la P maiuscola……

  3. sbigottito ha detto:

    Mi stupisco come si possa pensare di prendere in giro le persone che leggono quando si asserisce che : le chiedo, quale responsabilità economica e sociale ha questa Presidenza, se dal 17.03.2015 non sono pervenuti nuovi documenti da sottoporre all’attenzione del Consiglio Comunale.
    Ma se le ultime sedute sono saltate per assenza dei consiglieri per riconvocare il consiglio necessitano nuovi atti o bastano quelli che non sono stati ancora trattati perchè sono saltate le sedute ???????
    Poi per il resto quando si legge: inoltre, ho partecipato attivamente e con entusiasmo a diverse manifestazioni ed incontri a cui è chiamato il Presidente; be su questo non ci sono dubbi ed è pure inutile commentare. Il suo ruolo, però, non è certamente teso a ciò ma a ben altro.

  4. Sarcastico ha detto:

    Caro Presidente,

    probabilmente Lei è meno “laboriosa ” della Sua collega Cucco; quest’ultima è stata in grado di vestire contemporaneamente due ruoli: Presidente ed Assessore in pectore:

    La Cucco si che è veramente COERENTE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  5. Annamaria Mazzola ha detto:

    Gentile redazione,
    vi ringrazio per aver pubblicato la mia lettera, mi scuso se per una svista non vi è stata inoltrata. Vi chiedo gentilmente che tutti i commenti che verranno pubblicati siano firmati con nome e cognome. In caso contrario, vi chiedo di eliminare il mio comunicato. Grazie

    • CastelbuonoLive ha detto:

      Gentile Presidente Mazzola,
      svista o non svista a noi il suo comunicato non è arrivato, lo abbiamo semplicemente riportato, come è nostro solito, citando la fonte.
      Quindi in linea teorica potremmo anche non acconsentire alla sua richiesta, tuttavia onde evitare inutili polemiche, vogliamo credere alla sua buona fede e solo perché il documento in questione contiene tratti di natura personale consideriamo lecita la sua richiesta.
      Quindi commentatori, da questo momento e una tantum saranno accettati solo commenti firmati per il suddetto comunicato

  6. Paolo Cicero ha detto:

    Devo ammettere di non saper giudicare se la disputa relativa al post dell’attuale presidente del consiglio (o riporto di post che sia) e a quello che l’ha originato del sindaco, sia da risolvere a favore del primo, del secondo o a sfavore di entrambi.
    Non saprei dire se incida di più la strumentalità pignola del richiedere atti formali che già esistono nella sostanza o invece la leziosità incomprensibile del non riproporre formalmente gli argomenti da trattare, anche davanti all’evidenza che sono scontati. E francamente penso che capire quali siano i problemi ostativi sia poco rilevante: questo non è un gioco a chi sa “mettiri muntata pi davanti”.
    Bisogna che tutti, dal più consigliere al sindaco, passando per tutti i ruoli, le figure e le figurine che sono nel mezzo, prendano coscienza vera che si tratta di governare un paese e questo implica che chi se ne è assunto l’onere davanti alla collettività, svolga il suo ruolo, lo svolga nelle sedi competenti e lì, e solo lì, faccia valere le sue ragioni.
    Il resto sono solo chiacchiere da bar dello sport e tentativi di “circari scecchi muorti ppi livarici i fierri”

  7. Daniele Di Vuono ha detto:

    “Mentre Roma discute Sagunto brucia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.