L’Amministrazione invita ad affiggere l’arcobaleno della speranza

5 Commenti

  1. Pensiero efficace ha detto:

    Sicuramente non è propio il momento di giocare con i colori ,e il momento invece di stare tutti a casa e rispettare le regole per il bene di tutti .
    Regole fondamentali che vengono regolarmente disattese .
    Per i giochini e i colori ci sarà tempo .

  2. Anna ha detto:

    Io penso sia un modo per vedere in giro ( per chi purtroppo, per validi motivi, è costretto a uscire) un po’ di positività e alleggerire questo triste e drammatico momento! Non fate polemica per qualsiasi iniziativa che viene presa!ogni tante guardate con altri occhi!

  3. sterile polemica ha detto:

    Gentile signora, l’amministrazione dovrebbe fare ben altre cose, non queste banalità. Forse sa fare solo questo, però. Altro che polemiche! Anche lei ha imparato il tormentone ripetuto fino alla noia dai veri maestri della polemica? Quali sarebbero gli altri occhi con cui si dovrebbe guardare? Chi è costretto a uscire non per andare a farsi l’aperitivo se ne frega se vede l’arcobaleno attaccato al balcone o no, sa che sta rischiando e basta.

    • Anna ha detto:

      L’iniziativa non è una banalità e non è pensata dall’amministrazione.
      In questo momento abbiamo tutti un solo desiderio senza pensare alle sue sterili polemiche!

  4. sterile polemica ha detto:

    L’iniziativa è una banalità perché alle comunità non serve questo ma il comportamento responsabile di tutti i cittadini. Invece abbiamo avuto quelli che sono andati allo show di Elettra Lamborghini, quelli che non sono riusciti a rinunciare all’apericena, quelli dell’aperitivo, quelli che hanno festeggiato l’8 marzo, quelli che sono partiti per la settimana bianca, quelli che sono partiti per le vacanze e ora, avendo capito che siamo nei guai fanno i coccodrilli, espongono l’arcobaleno al balcone, a mezzogiorno usciranno per l’applauso e nel pomeriggio metteranno l’inno nazionale a tutto volume e poi si trasferiranno su facebook a pubblicare i selfie per mostrarsi al pubblico senza dimenticare di fare un plauso agli angeli della sanificazione. E neppure di riempirsi la casa di cibi, mascherine, guanti alcol e candeggina.
    Non è solo in questo momento, ma sempre, che abbiamo tutti un solo desiderio senza pensare (come sempre). Il desiderio di APPARIRE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.