L’Associazione Culturale Promomadonie di Castelbuono sarà presente con un gruppo di infioratori a EXPO Milano 2015

Forse ti piacerebbe leggere...

16 Commenti

  1. Cittadino ha detto:

    vedi precedente,

    come cittadino e non suddito posso sapere i soldi spesi e chi ha pagato?

  2. sgomento ha detto:

    prima l’amministrazione con mogli, mariti, figli, figliastri, generi, cani, gatti e figli di patruna, poi i ristoratori, i furnara e i scenziati, ora puru i fiorai….. Ma chi paga tutto questo? Spese di viaggio, vitto, alloggio e quant’altro cosa ci costano? quali ricadute ci saranno sull’economia castelbuonese e madonita? o è solo un viaggio di piacere per pochi eletti fine a se stesso come quelli degli anni passati?

  3. gdf ha detto:

    gal o non gal sempre soldi nostri sono,hanno fatto un’altro giro ma sono sempre soldi nostri !

  4. Pino ha detto:

    Ma che Gal o gallina sempre pantalone e’ che paga chiamatela gal, parco madonne, sosvima ceffo o come volete

  5. Doppia morale ha detto:

    Qui non si tratta di essere d’accordo sulla inutilità di questi viaggi. Ma solitamente chi parla di SOLDI NOSTRI, di quali soldi parla? Perché i soldi siano nostri, prima bisogna essere contribuenti senza se e senza ma e senza fare i furbi.
    Chi non paga i biglietti della mensa scolastica non è contribuente;
    Chi non paga il ticket sanitario non è contribuente;
    Chi lavora in nero non è contribuente;
    Chi non rilascia scontrini e fatture non è contribuente;
    Chi riceve contributi agricoli senza che abbia niente a che fare con la produzione non è un contribuente e non si trova in una situazione diversa da chi è andato a rappresentare (giusto o sbagliato) un territorio.
    Chi frequenta un corso professionale girandosi i pollici tutto il giorno non è un contribuente e non si trova in una situazione diversa da chi è andato a rappresentare (giusto o sbagliato) un territorio.
    Si potrebbe continuare fino a dopodomani, ma mi fermo perché voi appartenete ad almeno una di queste categorie. Quale?

    • Contribuente ha detto:

      Carabiniere, professore, operaio, professionista, meccanico, idraulico, elettricista, Fabbro, impiegato della PA, impiegato in ditta privata, rappresentante di commercio, barista, ristoratore……… Ecco di chi sono quei soldi! Tutta gente che si dissangua per pagare le tasse che poi vengono spese per queste baggianate! Con quei soldi si poteva fare ben altro

  6. Doppia morale ha detto:

    Solo i lavoratori dipendenti. E BASTA. Quali idraulici, quali meccanici………
    Tutti gli altri, insieme a questi viaggiatori danneggiano in varie forme chi paga le tasse.

    • Contribuente ha detto:

      Ce ne sarebbe da dire sui fannulloni della classe impiegatizia…… Voglia di lavorare saltami addosso e dimmi dove cadi che mi sposto!

      • Doppia morale ha detto:

        Non spostare i termini della questione e non fare il gioco delle tre carte. Stiamo parlando di chi paga le tasse, no di chi lavora.

        • Contribuente ha detto:

          Allora di quale categoria impiegatizia vogliamo parlare? Di quelli che timbrano il cartellino e vanno a fare la spesa? Di quelli che fanno il doppio lavoro in nero, dei vigili urbani che anziché star fuori a far le multe passeggiano in campagna con l’auto di servizio, degli articolisti che sono entrati nella pa senza concorso rubando il posto ai laureati e da buoni ignoranti riscaldano la sedia senza saper far nulla? Dei dirigenti corrotti che accettano le bustarelle per arrotondare? Loro si che fanno il bene del paese….. Lei a quale di queste appartiene?

  7. anda ha detto:

    I Sindaci dovrebbero avere il coraggio di chiedere le dimissioni del GAL , e delle Galline . Mi sembra di essere ritornati ai tempi dei nani e delle ballerine . Mai missioni con truppe cosi numerose . Da fare invidia a chi ha organizzato nel passato , vi ricordate AMERICA ,CANADA, la storia CONTINUA . Sarebbe bello un punto all ‘O.D.G .del prossimo consiglio Comunale , con Mozione comune Maggioranza e minoranza . Un SOGNO

  8. Pino ha detto:

    Tripla morale ci stava anche lei al viaggio o sta nella cerchia dei famigli?

    Chiedere conto di quanto speso e’ mio diritto di cittadino. Non essere vessato da tari con nucleo familiare accresciuto d’ufficio e’ un mio diritto. Quanto a tasse le pago tutte e ne pago più di lei che si permette di far prediche

  9. Elettore castelbuonese ha detto:

    Quando pensi che gli imprenditori hanno pagato oltre 1200/00 euro più il viaggio più l’albergo per andare ad esporre i prodotti ,e poi vedi lo sperpero di soldi per ciò che non produce nulla ,tutto questo ti fa veramente incavolare.
    Questa è l’ennesima conferma che questi carrozzoni fatti ad hoc,non riescono ad avere le idee chiare come far volare in alto il nostro territorio.
    Sappiate tutti che il padiglione Sicilia è l’ennesimo pacco che i nostri politici siciliani ci hanno donato.
    Oltre tre milioni di euro buttati al nulla.

  10. Doppia morale ha detto:

    Distinto signor Pino, le posso assicurare che non ho partecipato al viaggio, non hanno partecipato miei familiari, ho già accennato all’inutilità di questi viaggi anche quando li organizzava quel signore, che a forza di viaggi (come quello famoso in America), ha svuotato le casse comunali.
    Chiedere è naturalmente un diritto del cittadino. Io lamento invece che pochi chiedano quanto costi effettivamente al contribuente un corso professionale o i lavori soicialmente inutili. Anche queste domande bisogna porsi.
    Quanto alla sua affermazione finale sulle tasse io non dubito. Riamne il fatto che in Italia tutti, nessuno escluso, dicono di pagare le tasse. Peccato che alla fine i conti non tornano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.