Le composizioni artistiche “I carti rizzi” messe in mostra a Castelbuono

2 Commenti

  1. scarafaggio ypsigrota ha detto:

    lodevolissima la manifestazione folcloristica organizzata in occasione della processione del Corpus Domini in stretta continuità con l’antica tradizione castelbuonese.
    Ma che c’entrano questi collage con i carti-rizzi?

    • Ypsigro89 ha detto:

      realizzare disegni più complessi, diversamente da quanto si possa credere, utilizzando esclusivamente “carti rizzi” è molto difficile. Non impossibile ovviamente, ma servirebbero disegni enormi per far si che siano leggibili. Si è pensato cosi, di usare,per i quadri maggiori, “carta diversamente lavorata”. I carti rizzi sono rimaste e sono state valorizzate nel rispetto della tradizione come “tappeto” di congiunzione, cornici, piccoli disegni quali cuori, croci, calici.
      , ostensori (disegni tradizionalmente usati). La tradizione si è quindi conservata e al tempo stesso rinnovata guardandosi bene dal divenire una sterile passeggiata “incartata” ma rinvigorendo l’aspetto dell’omaggio del paese al Santissimo Sacramento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.