Lia Romé: “Questo non è il momento delle polemiche ma della collaborazione”

6 Commenti

  1. curiosa ha detto:

    A che titolo parla la sig.ra Rome’?
    Da ex candidato sindaco?
    Da coniuge di un collaboratore del sindaco Cicero?
    Da cittadino?

    Sarei curiosa

  2. Riflessione ha detto:

    Totalmente fuori luogo. Avrebbe avuto tante occasioni per dire la sua, questa è proprio quella sbagliata.

  3. responsabilità ha detto:

    L’emergenza è stare isolati a casa in questo momento e non ammassare gente in luoghi condivisi.
    Con le scuole di via isnello e s.paolo agibili e vuote con la struttura di s.antonino dell’asp non mancano in ogni caso gli immobili per eventuali necessità e meno che meno si può pensare di usare una struttura non agibile come S.Leonardo.
    Fuori luogo anche nel contenuto.

  4. curiosa riflessione ha detto:

    Penso che la sig.ra Romè parli a nome di libera cittadina di questa comunità che mette sempre la faccia in ciò che fa sempre e comunque. Non credo che ”totalmente fuori luogo” sia appropriato per descrivere la lettere pubblicata dalla sig.ra Romè dal momento in cui il problema piu’ grave attuale è senza dubbio questo virus che miete vittime in tutta italia. Vorrei chiedere a ”riflessione” quale sarebbe il momento piu’ opportuno per dire di stare uniti piu’ che mai se non in questo momento di crisi sociale che tende ad allontanare le persone le une dalle altre proprio in maniera fisica. Poi mi chiedo come fate voi leoni da tastiera a commentare negativamente una persona che, con questa lettera, mette la faccia nel dire ”Questo non è il momento delle polemiche ma della collaborazione”.

  5. Leone da Colosseo ha detto:

    Ora lei che non è un leone da tastiera perché non si firma con nome e cognome? Inoltre se questo intervento della signora Romè è da ritenere l’esternazione di un libero cittadino e non di uno che ha fatto e forse intende legittimamente ritornare a fare politica, ci dobbiamo aspettare a breve anche interventi dei disoccupati, dei bottegai, dei geometri degli universitari, degli edili che ci ricordano che ”Questo non è il momento delle polemiche ma della collaborazione”. Forse però sarebbe il caso di porsi la seguente domanda: ma in definitiva cosa significa veramente fare politica?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.