L’Università di Catania sceglie le Madonie per l’approfondimento del master in Management Pubblico dello Sviluppo Locale

3 Commenti

  1. risulati disastrosi ha detto:

    Una diminuizione di circa 9.000 residenti sulle Madonie negli ultimi anni.
    Ancor di più conteggiando i residenti che vivono all’estero.

    Facciamolo su questi numeri il convegno.
    E se sono questi i risultati chiudiamo immediatamente GAL, SOSVIMA, Parco.
    Non sono serviti a nulla.

  2. La Castelbuono che produce ha detto:

    La Castelbuono che produce, che lavora, che comprende le frasi sgrammaticate del sindaco pensa ancora che Castelbuono sia l’ombelico del mondo, senza problemi demografici e senza problemi salariali.

    Qui bisogna interrogarsi e porre rimedio al fallimento epocale e trentennale della politica locale, provinciale e regionale se no tra un decennio Castelbuono muore come sono già morte le altre aree interne della Sicilia.

  3. studente fuori sede ha detto:

    Cu fu su scienziato che ha proposto le madonie “u pitittu si taglia cu cutieddu ” i risultati di una politica di sviluppo vicino allo zero: risultati ,soldi spesi tanti PIST,PSR,PPP etc ,giovani che vanno via tanti ,infrastrutture niente e quelle poche in avanzato stato di degrado gal e sosvima posti di lavoro .Mi sa tanto ca ci suni cumplimenti per i catanesi Se lo sviluppo locale e questo meglio pigliarisi a valigia e andarsene a studiare oltre mille km lontani

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.