Mafia nelle Madonie: lettera aperta del sindaco Mario Cicero ai presidenti di diverse istituzioni madonite

4 Commenti

  1. Il pelo nell'uovo ha detto:

    Al solito, il nostro eroe, si vuole ergere a paladino delle Madonie. Dopo le “dritte” date al Presidente Musumeci ed al presidente del Parco, chiama oggi a raccolta gli Enti sovracomunali, dimenticando che oltre Sciumara, non lo calcola più nessuno.
    Nobile la sua iniziativa ma dubito, visti i precedenti, che qualcuno risponderà al suo appello. Il sostegno alle imprese locali non si danno con i convegni, ma con azioni concrete al loro sviluppo e non cercando piccole difformità urbanistiche realizzate 20 anni prima e denunciando di conseguenza i proprietari.

    • Pino ha detto:

      Complimenti pelo nell’uovo, hai fatto una fotografia assolutamente realistica del personaggio…..sembra si sia svegliato adesso…….che sia la prima volta che fa il sindaco…. è alla ricerca disperata di visibilità e cerca di cavalcare l’onda alla luce degli ultimi gravi episodi….a mio parere è inqualificabile sfruttare questo argomenti seri e delicati per ottenere visibilità ………ormai non esiste più il decoro

  2. Legalità ha detto:

    Diamo un po di merito stavolta al nostro sindaco bisogna unire le forze per contrastare ogni forma di criminalità. La vera vergogna del territorio è qualcuno che pur di guadagnare pochi euro nei suoi dettagliati articoli forniti ad hoc scredita sempre l’immagine del paese oltre fiumara non scrive un bel niente.
    Così accoppia un attività mafiosa con un attività svolta dai vigili urbani come ben detto a distanza di 20 anni dalla fine dei lavori.
    Ricordiamo che sempre qualcuno ha dimenticato di descrivere l’attività svolta sempre dai vigili della denuncia per furto d’acqua dove sentenza ha decretato che furto non vi era. Forse per una volta il sindaco ha ragione è nel benessere di una comunità continuare a vivere in un ambiente pulito e speriamo che le istituzioni lo garantiscano.
    Via la mafia ed un augurio a tutti gli imprenditori che con fatica cercano di dare lustro a questa comunità. Perché questa gentaglia non cambierà mai e bussa a tutte le porte .

  3. lettera morta ha detto:

    Ricordiamoci del comizio di chiusura della campagna elettorale del 2017 e ricordiamoci dei personaggi che arrivarono da fuori paese

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.