Museo Civico – alcuni chiarimenti sulla chiusura pomeridiana di Pasqua e Pasquetta

Forse ti piacerebbe leggere...

10 Commenti

  1. Differenziata ha detto:

    Con il soldi del PD si potrebbero pagare gli straordinari

  2. roberto ha detto:

    Perfetto, ci voleva proprio questa delucidazione… Ora tutto ha un senso. Il buon turista la prossima volta ha il dovere di guardare, a priori, gli orari di apertura al pubblico. Onestamente non sapevo dell’apertura del lunedì mattina di Pasquetta e non solo quella. Al di la della polemica apertura-chiusura (risolta) è importante a mio giudizio, sottolineare quanto di buono avete fatto fino ad oggi. Continuate sempre su questa strada, la cultura non ha mai ucciso nessuno.

  3. Vincenzo ha detto:

    Ai tempi delle vacche grasse, con gli straordinari a gogò, era tutto più facile e si acquisivano (o meglio si acquistavano) pure consensi tra i dipendenti.
    Dopo i tagli degli straordinari e delle integrazioni, adesso, remano tutti contro.

  4. Aldo Castiglia ha detto:

    È giusto ringraziare il Museo Civico per la grande opera culturale che svolge giornalmente a favore della nostra comunità. Ringrazio anche per il chiarimento riguardo all’apertura nei giorni del 25 aprile e 1 maggio. Magari, x evitare qualsiasi polemica, si sarebbe potuto semplicemente spostare la chiusura del lunedì pomeriggio al martedì, visto che si trattava del lunedì di Pasquetta. Comunque buon lavoro!

  5. Soresina ha detto:

    La polemica, tutta politica, di questi giorni è simpaticamente ridicola. Non è possibile criticare esclusivamente l’operato degli altri dimenticando quanto fatto nel passato. Sono grottesche le accuse di disorganizzazione mosse da chi ha governato negli anni passati con il doppio di risorse e con risultati in termini di produzione culturale ( cosa deve fare un museo?) non paragonabili a quelli ottenuti dall’odierno board del museo che non conosco ma a cui vedo invitare il meglio della produzione artistica contemporanea .
    Poi non capisco che utilità abbia il PD locale nel criticare la più importante istituzione culturale di Castelbuono, che bene fa al paese? Si pensa solo alle prossime elezioni? Tutti scandalizzati per la chiusura festiva ma poi non si pensa al danno di immagine provocato dagli inutili articoli spiattellati a destra e a sinistra dalle opposizioni locali, che non dimentichiamo sono formate da castelbuonesi e che a Castelbuono dovrebbero pensare e non solo all’utilità istantanea che una polemica evanescente potrà portare al consenso personale. Che utilità può avere il vecchio direttivo del museo, che dovrebbe tenere allo sviluppo culturale dell’istituzione e non alla distruzione, nel pubblicare costantemente articoli sarcastici sull’operato dei colleghi che oggi dirigono ciò che loro hanno diretto fino a un paio di anni fa ?
    Ciò che state facendo è insensato, Castelbuono va sorretta da tutti i Castelbuonesi fregatevene per un poco del vostro PERSONALE futuro politico, che sarà mai una poltrona in confronto al futuro del Paese?

    • Vincenzo ha detto:

      Complimenti Soresina. Ha ‘pittato’ esattamente tutti i ridicoli personaggi di questa vicenda: riddddicoli, appunto!

  6. presidente Pro Loco ha detto:

    Con l’augurio che quest’ultimo, sensato, commento-fotografia di”soresina” metta fine alla questione e che si cominci a programmare l’imminente stagione estiva.

  7. A-politico ha detto:

    A me sembra che il comunicato del museo non faccia che affermare quanto scritto dal PD. Prprio il PD ha richiamato il monito di Franceschini e il fatto che tenere aperto un museo è un atto etico. Quindi tutta la prosopopea dell’amministrazione del museo oltre a essere scontata, é anche banale. Detto ciò: il museo il pomeriggio della pasquetta è rimasto chiuso? SI. Questa è la questione.
    Smettetela di giraci intorno e di propinarci la solita solfa del museo del territorio…che di fatto è da qualche tempo sistematicamente scollegato dal territorio, tanto che per la celebrazione dei 50 anni del museo c’erano 5 persone il venerdì e forse 10 il sabato. Di cosa parliamo?
    Quando il mondo dell’Arte diventa così autoreferenziale, l’Arte muore.

  8. come i muri di gomma ha detto:

    Lei forse si è perso tutti gli altri appuntamenti culturali dove centinaia di persone, castelbuonesi e non, hanno affollato il Museo Civico e Castelbuono, ma tanto Lei forse non è interessato alla crescita culturale del Paese.. Inutile ricordare che tutte queste persone prenotano e soggiornano nelle strutture alberghiere di Castelbuono, consumando pranzi e cene nei ristoranti del paese, spendendo tempo e denari nel nostro paese. Mi pare che il PD proprio si stia tirando la zappa sui piedi, un nuovo bel boomerang, come al solito. Per non dire che la storia dei Ventimiglia con il prossimo progetto del grande Maestro Cuticchio, è un bel messaggio costruito proprio per unire il territorio nella conoscenza del territorio delle Madonie, con le scuole, con le quali si lavora da mesi! Ma di cosa parlate?! solo becera politica fine a se stessa, questa si fine a se stessa. Voi non volete il bene di Castelbuono, voi volete solo buttare fango…vergognatevi!

  9. Giuseppe ha detto:

    È vero. Muri e cervelli di gomma… da masticare 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.