Museo Civico: Comunicato ufficiale sulle dimissioni del Presidente e del Direttore

25 Commenti

  1. indignato ha detto:

    alla buon ora!

  2. Bastiano ha detto:

    Il comunicato del C.d.A. del Museo Civico era doveroso. Ancora più doveroso è il comunicato, che ancora si attende, del Sindaco a risposta/giustificazione delle lettere di dimissioni della Presidente e, ancor di più, della D.ssa Cicero, direttore del Museo. Certamente le osservazioni della Cicero sulla “assenza” della classe politica ( non è una novità anche per noi comuni cittadini costatare il vuoto, il nulla della amministrazione locale ) meritano un approfondimento/dibattito. E’ un auspicio. Grazie alla redazione per l’eventuale ospitalità del commento.

    • Indignato ha detto:

      Anche io ho letto le lettere nelle quali si parla della decisione dell’amministrazione di fare un avviso pubblico per il direttore. Alla luce dei fatti, visto e considerato che il museo sta lavorando bene, mi chiedo, perché l’amministrazione vuole stoppare proprio ora? Ci sono problemi molto più gravi in paese che non richiedono tutto questo “eccesso di zelo” ma ben più importanti decisioni.

  3. Antonio ha detto:

    Ma quindi il cda accoglie e basta? E’ questa la loro posizione?

  4. villaggiodeimokkhi ha detto:

    un comunicato molto “sottile”

    • Bastiano ha detto:

      Sottile come un Angelo/Angela. Si continua a essere convinti che i cittadini siano dei cretini e non capaci di intendere. Sveglia!!!! A casa!!!!

  5. Sandro Morici ha detto:

    Mi sembra giusto portare avanti la proposta di un approfondimento/dibattito sulla questione, al di là dei motivi personali che l’hanno determinata. Occorrerebbe quindi risalire alle cause più profonde che hanno determinato il “divorzio” tra politica e cultura … non solo nel paese di Castelbuono.
    Occorrerebbe indagare quale priorità dare allo sviluppo culturale del paese e chiedersi: ma alla maggior parte della gente quanto interessa avere dei monumenti in buono stato, delle opere d’arte da esporre, dei concerti da ascoltare, dei musei efficienti, un interessante ritorno economico dall’indotto turistico, ecc.?
    Se la risposta è “sì, però…” la latitanza dei politici e dell’amministrazione pubblica sarebbe più che giustificata.
    Nella vita (e nella storia) è sempre questione di scelte: accontentarsi dell’effimero dell’oggi oppure progettare per un futuro migliore?
    Su tutto ciò si apra pure un serio dibattito, sereno, costruttivo, partecipato e non lasciare che la classe politica continui a fregarsene.

    • Indignato ha detto:

      Ho letto qua e la’ qualche dichiarazione del Sindaco e tutto mi sembrano tranne che motivazioni da Sindaco. Un sindaco, appunto, dovrebbe dare risposte sul lavoro svolto perché se è’ vero che dice che la Cicero si è’ trincerata dietro lo Statuto, dovrebbe essere fiero e non darle addosso. Ciò che voglio dire, cosa e’ che deve fare chi amministra, stare alle regole o ai desideri di una politica assente?

      • Antonio ha detto:

        Come quando dice “amministrazione presente” ma se manco vanno agli eventi e’ sotto gli occhi di tutti. Assenti da tutto, dal paese.

  6. Bando pubblico ha detto:

    Ma il bando lo fa fare ad Emilio?

  7. Kultura ha detto:

    Due persone di cultura se ne vanno….il resto resta con il sindaco….mondo capovolto e senza solidarietà

  8. Veronica ha detto:

    L’avete letto l’articolo apparso ieri sul giornale di sicilia? Il sindaco sostiene che il Direttore si ” è trincerata dietro uno statuto ma non ha chiaro che l’aspetto delle politiche culturali va oltre il museo”. che vuol dire? Adesso osservare i regolamenti è un demerito? Per favore il sindaco può sciogliere l’enigma “politiche culturali”? cosa il Direttore non avrebbe voluto fare? perché il busillis è tutto in questa frase. Il Presidente invece era disposto a venire incontro a queste esigenze di politiche culturali? E poi una domanda che mi sta molto a cuore? Il degrado in cui versa Castelbuono dipende dal fatto che il direttore del museo civico si attiene troppo allo Statuto? Tutti i nostri problemi partono da li? Non capisco qual è il problema. Per un illustre ignorante come me, dall’esterno vedo un museo che ha lavorato, bene e attivamente con iniziative che a astelbuono fino a qualche tempo fa ci sognavamo. INSOMMA chiariteci cosa la Cicero e la Bonomo non hanno voluto fare o cosa la Cicero non ha permesso di fare e la Bonomo invece, a quanto pare filo Tumminelliana più accorta, era disposta a fare. Ultimo, ma non per ultimo, quando si sapranno i nuovi nomi? Grazie per l’attenzione

    • Mah ha detto:

      Quell’articolo è veramente demenziale. Così come demenziale è pure il comunicato del CdA. Il Sindaco va dicendo che ha comunicato al CDA dell’idea di silurare la Cicero. Il CDA, invece, scrive di essere stato colto di sorpresa. Due domande sorgono spontanee: chi mente? Ma, soprattutto, il CDA, quando si riunisce, li fa i verbali? Perchè in questi verbali dovrebbe esserci scritto tutto quello che dice il sindaco. O no?

  9. flores ha detto:

    A quanti tessono le lodi per la gestione museale e si limitano a guardare quello che appare, Mi sforzo di capire (penso valga x tutti)se l’attuale Direttore del Museo forse ritenesse che si possa trasformare un incarico fiduciario di una Amministrazione comunale, da tempo determinato a tempo indeterminato e quindi mettere l’attak alla poltrona per continuare a mostrare gli esclusivi meriti acquisiti sul campo. Perchè diversamente non solo Questo Sindaco ma anche i futuri, si dovrebbero ben guardare dal non avvalersi della facoltà non comfermare l’attuale Direttore, e di individuare e nominare figure che godano della fiducia personale di chi li nomina, e che possano essere altresì in sintonia con le direttive dell’A.C., essendo lo stesso lo strumento Istituzionale dell’Ente che ricordo è “titolare del Museo”. Non capisco cosa si possa trovare di strano a pensare di individuare dopo un biennio un nuovo metodo e figure che possano dare ulteriore slancio all’attività del Museo.
    Ci sono scelte di natura tecnico politico e questa rientra fra queste. Il Sindaco probabilmente può essere censurabile su altro, ma non credo su questo.
    Ritengo inoltre che non sia il caso di sprecare il proprio tempo(compreso il mio)e riempire pagine di stupidaggini sui blog.
    Infine, è non vuole essere una polemica, ma non ho mai visto alcuna dimissione che si formalizza con decorrenza postuma alla stessa data di dimissioni, e più che delle dimissioni viene tracciato il bilancio con una relazione biennale su quanto prodotto.
    Io avrei proposto in modo più semplice, una motivata lettera che parlasse solo delle motivazioni delle dimissioni, e se lo riteneva opportuno le sue presentazioni potevano essere rinviate e protocollate alla data che la stessa ritenesse utile per meglio completare il lavoro in itinere o altresì poteva non presentarle e decadere alla scadenza naturale.
    Flores

    Qualcuno dice che a pensar male si commette peccato ma a volte ci si azzecca.

    Preannuncio che non darò alcun seguito a inutili polemiche.

  10. Difesa ha detto:

    Flores tenta una maldestra difesa. Si rassegni…tutti abbiamo compreso cosa e’ accaduto

  11. Bastiano ha detto:

    Conosco un Flores (d’Arcais)giornalista e scrittore e un Floris (Giovanni)giornalista e scrittore(?) entrambi personaggi faziosi, di parte che più di parte non si può.Che sia contagioso questo cognome?

    • Flores de mayo ha detto:

      Lasci stare Flores D’Arcais e Floris e tutti i faziosi comunisti e si tenga stretto i maestri dell’imparzialità: Fede, Vespa, Belpietro, Feltri, Veneziani, Ferrara e Marty Feldman-Gasparri. Senza dimenticare La Russa.

      • Bastiano ha detto:

        Mi creda Flores de mayo non ho mai sopportato i faziosi.Da qualunque parte provengono. Se ha l’incarico di difensore d’ufficio cambi pseudonimo. Da meno nell’occhio.

        • Flores de mayo ha detto:

          Signor Bastiano stia tranquillo il commento era solo in ordine ai faziosi, il museo non c’entra nulla e di queste beghe poco mi importa. Perciò, sora Veronica, lei non ha compreso il senso delle mie righe, non ha capito che non sono di sesso femminile e quindi ritenga crollati i suoi bei convincimenti.
          Ritornando a noi signor Bastiano, quindi lei assicura di aborrire (con Flores e Floris) i figuri che le ho elencato. Giusto?
          No, perché l’idea di faziosità è stata sempre abbastanza….faziosa.

  12. Veronica ha detto:

    Flores… perdoni ma continuo a ridere! Ferrara maestro di imparzialità? Vespa maestro di imparzialità? LEI maestra di imparzialità? Signora la prego, sia più astuta e cerchi di difendere il sindaco su altri terreni perchè le dimissioni del Direttore sono motivo di vergogna. IL direttore ha lavorato, il museo è stato un fascio di luce. Lo capisco che le da fastidio, lo comprendo. Ma se ne faccia una ragione. Per noi il Direttore sarà sempre Cicero. Inoltre…. legga il giornale i sicilia di oggi e vedrà che molti concittadini la pensano come me. La abbraccio cara, e si riguardi. troppa bile nuoce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.