Nel PD un gruppo di lavoro che sostiene Bersani, Crocetta e Cracolici

Forse ti piacerebbe leggere...

15 Commenti

  1. qualunque_mente ha detto:

    Dentro a farsi “trasportare”, o dentro perchè fuori non si trova altro!!!

    • vincenzo ha detto:

      lavoro come strumento di emancipazione, per la coesione sociale e come opportunità per l’affermazione della legalità in ogni sua forma e declinazione. Un lavoro dignitoso che non precarizzi l’esistenza e nel rispetto dei contratti collettivi nazionali. Per unire chi qui è nato e chi qui è divenuto Comunità.

    • giovanni ha detto:

      questi comunicati stile pravda hanno decisamente fatto il loro tempo.il politburo ed il comitato centrale del pcus non esistono più

  2. vincenzo ha detto:

    lavoro come strumento di emancipazione, per la coesione sociale e come opportunità per l’affermazione della legalità in ogni sua forma e declinazione. Un lavoro dignitoso che non precarizzi l’esistenza e nel rispetto dei contratti collettivi nazionali. Per unire chi qui è nato e chi qui è divenuto Comunità.

    la domanda è:” a quale lavoro si riferiscono?a quale tipo?perchè, senza intento polemico con nessuno, mi chiedo se si rendono conto della situazione…lavoro vero non ce ne sta quasi niente.c’è solo il “lavoro” che eroga in vario modo la regione, il comune ecc.ecc.
    temo solo che arrivaerà prima o poi il giorno in cui soldi per pagare tutti questi soggetti non ce ne saranno più

  3. Peppe ha detto:

    Mi chiedo, come mai, questi Signori, che sono stati sempre “dentro” il PD…per il lavoro non hanno mai fatto nulla? Ora cosa è cambiato?

  4. lucullo ha detto:

    Ma ancora credete alle favolette?
    Ancora credete a sta gente che ha come unico scopo quelli di farsi eleggere per farsi i cavoli suoi e sperperare danaro pubblico promettend ocose che non saranno MAI fatte?
    Errare è umano ma perseverare diabolico

    Mandateli tutti a quel paese sti ladridi galline a comincuare da chi li sostienein ambito paesano!

  5. Voltaire ha detto:

    “come punto di riferimento della Sicilia perbene, di Antonello Cracolici all’Assemblea Regionale”
    Le parole hanno perso ogni significato e la sfrontatezza è al massimo storico

    • don Abbondio ha detto:

      Con una sana invidia devo dire che quello che ha scritto Lei avrei voluto pensare io. Mi sia concessa comunque una chiosa, la frase incriminata è una sublime forma d’arte. Pornografica, ma pur sempre un’arte.

  6. Giuseppe ha detto:

    sti kazzi…le risultanze saranno di donare un trolley a tutti i diciotteni, con biglietto sola andata?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.