Parcheggi a pagamento, l’amministrazione comunica gli incassi

7 Commenti

  1. vigile ha detto:

    Quando c’è il lokdown non vi è mobilità nemmeno per i castelbuonesi come tutti gli italiani. Riflettete prima di dire corbellerie o come diciamo in italy cazz…?? Fateci sapere anche quanto spendete visto che di continuo si mette nuova segnaletica (mai come con questa amministrazione) e si ripassa la vernice ( o è scadente o i castelbuonesi la raschiano apposta)

  2. fornello ha detto:

    si deve tenere l’elettorato in caldo…

  3. Bastaaaaa ha detto:

    Fate questi comunicati per dire che incassate mezza lira in più di prima e poi lo sperpero continuo di soldi non viene pubblicizzato…penso ai 700 mila euro per i contatori dell’acqua, alle 23mila per visiere, alle 7 mila per la scritta down Castelbuono all’ingresso del paese, ai totem, ai parcometri, alla richiesta di acquisto cassanisa+ scecchi 250mila, ai contratti affidati direttamente dal sindaco, ai costi delle auto del sindaco, ai soldi dati per il cine astra, ai soldi per tavernare al divino festival ecc… Intanto il paese va narria narria comi u curdari!

  4. Residente ha detto:

    I parcheggi a pagamento per i residenti, sono e sono stati da sempre una vigliaccata. Rubare 90 euro all’anno a gente che abita in certe vie non è assolutamente una buona cosa. A Cefalú da sempre i residenti hanno riservato un lato delle vie dove si paga. Il residente non può essere penalizzato solo perché abita in centro. Ci vuole un po’ di rispetto per chi ancora abita il centro storico. Purtroppo le amministrazioni che si sono succedute non vogliono capire questo discorso. Sordi …mi permetto anche di ricordare ai nostri politici che dove ci sono i posti a pagamento, per legge si devono istituire anche dei posti LIBERI cioè con le striscie BIANCHE… Speriamo ca u capiscinj…….

    • Qualunquista ha detto:

      Per l’inquilino di via S. Anna, che NON è di Sinistra a scanso di equivoci, fa differenza tra i cittadini, per lui esistono Cittadini di serie A di serie B….e di serie Z. Gli abitanti del centro storico non rientrano nemmeno in queste categorie perché a lui interessa far spopolare il centro storico e mettere così qualche altro bar in più per poter dare licenza di far casino quanto vogliono, tanto non ci sono più abitanti.
      Inoltre il comandante dei VV.UU. o non conosce il C.d.S. o su indicazione dell’inquilino, disattende continuamente di fare i posteggi liberi ( 2/3 ) insieme a quelli blu ( 1/3 ), questo perché a tutti i costi vuole fare cassa.

  5. Girotondo ha detto:

    Per par condicio sarebbe opportuno che il sindaco, oltre a comunicare quanto incassa, ci comunicasse pure quanto spende per far ridipingere le striscie ogni momento e da chi. Sempre lo stesso? Oppure applica il principio di rotazione? Sono certo che anche queste domande resteranno senza risposte, come sempre.

  6. Mhaa ha detto:

    Importante però è che il “caro sindaco” può parcheggiare ovunque

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.