PD Castelbuono: “Da Le Fontanelle per una Fondazione Culturale”

Forse ti piacerebbe leggere...

4 Commenti

  1. Punto di domanda ha detto:

    Gentile segretario, mi sorge un dubbio. Ma l’assegnazione del Teatro ad una FONDAZIONE CULTURALE (inclusi i tanto lodati imprenditori) non significa, di fatto, privatizzare la gestione della cultura castelbuonese? Magari ho mal interpretato.

  2. Malafede organizzata ha detto:

    La Fondazione Mandralisca a Cefalù rappresenta la privatizzazione della cultura?

  3. CHEF ARTUSI ha detto:

    Si estenda adesso un documento firmato dal sindaco dove si chiarisca che la struttura che sarà realizzata non potrà MAI servire a ospitare eventi enogastronomici.

  4. Museo Egizio (fondazione) ha detto:

    Museo Egizio ( Fondazione)

    Per capire meglio ciò di cui stiamo parlando, prendiamo come esempio il Museo Egizio di Torino, primo caso di collaborazione tra MIBACT e soggetti privati per la gestione a valorizzazione di beni culturali pubblici.

    Lo statuto della “Fondazione Museo delle Antichità Egizie di Torino” indica come fondatori, oltre al Ministero, alla Regione Piemonte e alla Città di Torino, soggetti di diritto privato quali la Compagnia di San Paolo e la Fondazione CRT. Possono partecipare alla Fondazione anche altri soggetti pubblici e privati (art. 1).

    Il patrimonio indisponibile della Fondazione è costituito dal diritto d’uso sul Museo, inteso come bene museale, che comprende le collezioni, conferito dal MIBACT, mentre gli altri fondatori conferiscono “adeguate risorse finanziarie finalizzate alla costituzione del patrimonio disponibile“.

    Da segnalare subito che questa forma organizzativa ha funzionato bene, e il Museo è stato definito una vera e propria “miniera d’oro”, in grado di generale in un solo anno di attività circa 190 milioni di Euro.

    Leggendo lo statuto del Museo Egizio emerge come il MIBACT svolga un ruolo pregnante nell’ambito della Fondazione.

    Questa è Torino amministrata quasi ininterrottamente da Sindaco ex comunisti (ultimo Fassino).

    Se invece guardiamo come modello a carrapipi….ci meritiamo u camnaruni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.