Performance teatrale “Passi a piedi, passi a memoria – Omaggio ai poeti castelbuonesi”. La recensione della Prof.ssa Rosanna Cancila

Forse ti piacerebbe leggere...

3 Commenti

  1. Sandro Morici ha detto:

    Un sentito complimento l’avevamo già manifestato pubblicamente a Stefania Sperandeo. Ma per noi che viviamo lontani sembra propizio esprimere oggi un grazie anche a Rosanna Cancila che ha saputo evidenziare le tante qualità e sfumature culturali della performance. Anche questo è Castelbuono.

  2. chopin ha detto:

    Molto bello,quasi emozionante,bravissimi tutti ma in modo particolare le due bambine che rappresentano l’anima e il futuro della nostra comunità e i bravissimi Giuseppe Carrozza ,Simone Sottile e Samuele Castiglia che sono già il presente e il futuro del teatro Castelbuonese.Ognuno di loro ritrae ogni aspetto della vita del nostro paese.Tanto di cappello a loro e al regista.

  3. Stefania Sperandeo ha detto:

    La memoria è maestra . Si svela a piccoli passi. Passi diversi , passi di versi. Passi ritrovati. Perduti . Riconosciuti. Sussurrati. Pietre antiche raccontano storie dimenticate e le distanze si annullano. Cerchio di anime e lacrime leggere…
    Siamo nudi e soli. Nessun pudore . Unico grande abbraccio.
    La poesia viaggia sempre nella giusta direzione e il cuore si inchina!
    Grazie ,siamo tutti davvero speciali!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.