Primo mese di gestione Castelbuono Ambiente srl. La differenziata tocca la cifra record del 51%

9 Commenti

  1. Antonio2 ha detto:

    A prescindere da questi primi dati, la gestione diretta dei Comuni sulla raccolta dei rifiuti è stata sempre più efficiente di quella dell’ATO che già s’intuiva che doveva essere fallimentare, prima ancora di cominciare. Speriamo che la nuova gestione in casa continui a dare risultati positivi come questi. Per cui: buon lavoro.

  2. Censurato ha detto:

    Mizzica, avevamo i Geni in casa e nessuno se ne era accorto!!! Mi prenoto per il futuro che ci aspetta

    • Giuseppe ha detto:

      Ne abbiamo tanti geni in casa e non c’è bisogno di cercarli. Il paese è piccolo e ci conosciamo tutti. Basta solo conferire gli incarichi in base alle capacità personali e non per le tessere di partito. E di questa tendenza dobbiamo darne atto all’amministrazione Tumminello (vedi Museo Civico). Prima, invece, si davano incarichi a chi portava più voti o si prodigava maggiormente durante la campagna elettorale.

  3. Vaud ha detto:

    Oltre alle percentuali, si potreste pubblicare anche i dati in assoluto degli anni dal 2006 al 2013? Non vorrei che fosse come in una famosa maschera dei 2001. ” tutta sutta i ponti”…..

  4. Realista ha detto:

    Mi complimento con la società per il traguardo raggiunto e spero che possa essere solo il primo di tanti, tuttavia vorrei invitare chi dirige la stessa, i politici e quanti hanno a cuore questo nostro paese a fare un giro per le contrade pedagni, santuzza, petraro, vinzeria, mandrazze, San Guglielmo e tante altre dove a fronte di un tributo corrisposto dai cittadini la raccolta porta a porta è stata sospesa o addirittura eliminata da oltre un mese senza nemmeno darne comunicazione. Il
    Risultato di ciò sono le cunette piene di immondizia che nessuno raccoglie e una sporcizia generale appena usciti dal centro abitato che non fa onore alla nostra cittadina. Non serve a nulla innalzare le percentuali se il paese è sporco, rifletteteci!

  5. beppepeppepe ha detto:

    Sarebbe corretto publicare anche quanti soldini abbiamo risparmiato -incassato differenziando se e vero che i rifiuti devono diventare una risorsa anche per stimolare ad aumentare la differenziata
    Allura a bulletta stavota cala po essere mai che ogni anno aumenta
    X me sono corbellerie , scusatemi

  6. Giuseppe ha detto:

    Un plauso grandissimo all’Avv. Raimondo. L’impegno che mette nel suo nuovo ruolo è impareggiabile. Non avevo mai visto, ai tempi dell’ATO, un funzionario o un dirigente appresso ai furgoncini per la raccolta, per controllare personalmente che i rifiuti venissero conferiti correttamente! Spero solo che la prossima amministrazione tenga presente tale impegno e tali risultati. Sono sicuro che nessun altro riuscirebbe a far meglio di Gianfranco!

  7. mario ha detto:

    Complimenti, ma ho letto su Cefalùnews che Castelbuono nel mese di ottobre dai dati ufficiali forniti dalla Regione Sicilia ha raggiunto il 52,7% di raccolta differenziata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.