Ricordo del Preside Giovanni Sottile

7 Commenti

  1. CONTROCORRENTE ha detto:

    Grande anche come professore, grande storico e filosofo dotato di una umanità rara- La ricorderò sempre

  2. nicola cusimano ha detto:

    La mia generazione iniziava il proprio percorso di vita e di studi alla scuola media parificata di piazza Castello con il prof. Giovanni Sottile all’inizio della sua carriera di Maestro di vita.
    Addio professore

  3. santino leta ha detto:

    non ricordo con esattezza come mai , non essendo stato un mio professore di scuola , sia riuscito a catturare la mia attenzione e quella di altri tre o quattro amici tra gli anni 80 e 90 . Aspettavamo il sabato pomeriggio con ansia e trepidazione il prof Sottile nei locali freddi di corso Umberto ( ex ACLI) per affrontare tematiche sociali , a quell’epoca oggetto di grande dibattito : divorzio , aborto ecc. Seduceva il metodo piacevole che utilizzava per coinvolgerci . Concetti semplici e chiari esternati con coerenza e rigore si alternavano a momenti di salutari battute che lui manifestava con la sua tipica , improvvisa e scrosciante risata . Chissà quanto abbia influito nella mia formazione questa parentesi , certamente non poco . Penso che in questo momento anche gli amici Antonio Bonomo , Santi Tumminello e Gigi Farinella stiano facendo la stessa riflessione … con gli occhi un po’ gonfi di lacrime .
    santino leta

  4. velvet ha detto:

    Un grande uomo di grande cultura e saggezza

  5. studente ha detto:

    Chi come me ha avuto il privilegio di conoscerlo sa bene che oggi è venuto a mancare un uomo di grande cultura ed immensa umanità. L’insegnamento era per lui una missione più che una professione. Anche quando lasciò la cattedra per vestire i panni di preside, nei pochi momenti liberi, amava stare insieme ai ragazzi con una ineguagliabile voglia di trasmettere il proprio sapere con i modi propri di un padre amorevole. Requiescat in pace!

  6. Antonio ha detto:

    Oggi a Castelbuono ci sono tantissime persone laureate ma pochissime persone colte.
    Un grande uomo il professore Sottile.

  7. Elena Sambataro ha detto:

    I nostri nonni erano fratelli e c’era sempre stata una grande consuetudine di affetto tra le nostre famiglie. Ricordo la sua mamma Graziella che si alzava prestissimo per preparare quello che serviva per i figli studenti! Di Giannino..,.così’ è sempre rimasto per me, conserverò un ricordo delicato e profondo. Una grande mente, una cultura solida e una fede adulta! Riposa in pace ora che sei vicino al volto di Dio!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.