Ricordo essenziale di un uomo di grande spirito

Forse ti piacerebbe leggere...

7 Commenti

  1. Nunzia Vignieri ha detto:

    Ciao Enzo ….indimenticabile cuginone….mi hai insegnato a ballare….peccato non esserci più visti…. ma sei stato sempre nel mio cuore ♡

  2. Santino ha detto:

    Caro Massimo apprendo da te che il nostro amico Enzo non c’è più. Un brivido mi attraversa e mi lascia attonito , qui dove mi trovo a lavorare all’inizio del mio turno di notte . Sento che questa notte non sara’ come tutte le altre poiché sarà avvelenata dal rimorso di non avere piu’ contattato Enzo dopo avergli promesso , tanti anni addietro , che l’avrei fatto . Quella volta che ci incontrammo a Desenzano non si parlò che di Castelbuono e dei Castelbuonesi . La sua elegante tristezza mi ha dato l’immagine di un uomo in ” esilio” . E io ne rimasi colpito . Profondamente colpito . Peccato davvero non averlo potuto avere accanto negli ultimi anni ma peccato soprattutto non essere riusciti a rendergli merito per le sue stravaganti , coraggiose e divertenti iniziative che ha saputo regalare alla nostra comunità. Un caro abbraccio ai suoi cari .

  3. Daniele ha detto:

    Grazie a suo figlio Sandro, mio compagno di scuola elementare ho avuto il privilegio di poter conoscere da vicino il mondo magico della radio. Ricordo che nel pomeriggio andavamo in quel di Radio Antenna Italia (dove oggi c’è il centro analisi) a passare il pomeriggio ad ascoltare musica. Sono stati anni magici che non dimenticherò mai e di cui ringrazio il papà di Sandro che ho conosciuto poco ma che anch’io ricordo con affetto. Un abbraccio a tutta la famiglia.

  4. Paolo Cicero ha detto:

    Caro Enzo,
    non trovo altre parole da aggiungere a quelle che ho già detto e che Massimo ha espresso cosi appassionatamente, anche a nome di tutti coloro che ti conoscevano davvero.
    Conservo, prezioso ricordo, la telefonata che l’anno scorso ti abbiamo fatto con Massimo, qualche settimana prima di rappresentare la maschera: è un ricordo che è nello stesso tempo conforto, per averti sentito dopo tanto tempo, e rimpianto, per non averlo fatto più spesso o averlo ripetuto, almeno, quest’anno.
    Ciao Enzo. So anche che da lassù, con quel sorriso che non lasciava scampo a nessuna tristezza, continuerai a dare forza a quel sogno che la maschera impersona.

  5. Mimma Minutella ha detto:

    Addio ,Enzo. mio caro amico di gioventu’. Sentite condoglianze alla famiglia. Stefano Cannizzaro

  6. Filippo Botta ha detto:

    Caro compare ci eravamo sentiti qualche mese addietro e ora io non riesco ad immaginarti come un angelo che mi guarda dall’alto. Ho sentito telefonicamente le tue apprensioni per la casa di “pedagni” ed il dolore che ti attanagliava in gola per l’accaduto di cui mi volevi parlare al primo incontro. Comunque voglio ricordarti per il sorriso e la gioia che riuscivi a trasmettere anche in coincidenza di momenti particolari. Voglio ricordarti per la prima e forse unica festa della matricola a Castelbuono alla fine anni sessanta, in cui ti sei prodigato oltre misura, dando a noi il coraggio del tuo temperamento che incoraggiava tutti noi che allora, forse per la prima volta a Castelbuono, nella maschera della festa, avevamo osato parlare di personaggi Castelbuonesi intoccabili ed innominabili. Siamo stati assaliti da gravi improperi sui giornali locali , perché le burle potevano interessare chiunque ma non loro. I colleghi e le colleghe di allora potranno ripercorrere gli eventi, ma tu non ci sei più I ricordi degli anni successivi a Palermo il tuo ritorno a Castelbuono segnano momenti particolari che possiamo custodire gelosamente assieme a tua moglie Zena e poi a tuo figlio Sandro. Ricordiamo per tutti il gemellaggio della scuola media di Castelbuono con la scuola media di Desenzano del Garda che siamo riusciti ad organizzare gratis per tutti i ragazzi e senza esborsi per le famiglie. Unito ad un caloroso abbraccio per la moglie e figlio non riesco a credere che il compare non c’è più e non ci saranno più i momenti gioiosi dei nostri calorosi incontri a Castelbuono e Desenzano.

  7. Sandro Macaluso ha detto:

    Grazie massimo un abbraccio forte il tuo omaggio a papà e i messaggi che seguono che lo esaltano ed esaltano il suo amore per castelbuono e i castelbuonesi mi riempe il cuore di gioia e mi fa fiero di lui.
    Grazie veramante castelbuono e grazie castelbuonesi!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.