Ritardi nel collaudo della nuova circonvallazione. Le considerazioni del dr. Giuseppe Abbate

Forse ti piacerebbe leggere...

9 Commenti

  1. claudio ha detto:

    Assurdo. Ci sono voluti anni per fare la strada e ora non si può usarla! Veramente assurdo!!!! Ma quanto ci vorrà per il collaudo. Intanto via Cefalù è sempre più caotica di traffico ingestibile.

  2. Ultimo ha detto:

    Il collaudo lo può fare solo il progettista, chi è questo tecnico che si assume la responsabilità, di collaudare una strada così tortuosa,con una uscita altrettanto pericolosa. Mi chiedo se chi ha progettato la strada sia mai venuto a Castelbuono, solo per rendersi conto del capolavoro.

    • roba da non crederci ha detto:

      Il problema è solo economico, infatti la ditta non vuole uscire gli 8.000 euro (deve averne molti di più dal Comune che non paga) per depositare i provini del collaudo. Quindi non si apre questa importante arteria solo perche i soggetti interessati non hanno a disposizione 8.000 euro.

    • primo ha detto:

      Il collaudo lo fa il collaudatore che deve essere persona diversa dal progettista. Si informi.

      • roba da non crederci ha detto:

        Che c’entra il progettista con la ditta. Ribadisco la quota spettante per il deposito dei provini per il collaudo del ponte della strada è a carico della ditta ,si informi.

  3. Antonio2 ha detto:

    Non so qual’è il problema, ma so solo che queste porcate (nel mondo civilizzato) succedono solo in Italia.
    Ma l’amministrazione comunale che ha fatto fin’ora per smuovere le cose?
    Quando la gente ha votato ha delegato sindaco, consiglieri e assessori per occuparsi di queste cose. O bisogna per forza: scioperare, manifestare, fare casino per ottenere diritti, servizi,… che spesso vengono ignorati del tutto?

  4. Sandro Morici ha detto:

    La presa di posizione del dot. Abbate è totalmente condivisibile. La lettera-denuncia è carica di interrogativi e di perplessità assolutamente giustificati dalle attuali lungaggini burocratiche, che addirittura hanno provocato situazioni di pericolosità pubblica allo sbocco Piano Monaci. Tutti fatti che continuano ad aggravare il disagio nel traffico paesano. Ritengo però che, oltre l’indignazione del singolo cittadino(avvalorata da quest’atto di denuncia), occorra un forte intervento politico che individui e inchiodi le mancate azioni tecnico-amministrative e le latitanze di responsabilità.

  5. alex ha detto:

    è semplicemente vergognoso tutto questo !!!! via cefalù è sempre bloccata e teniamo chiusa la circonvallazione che oltretutto è stata realizzata senza un punto luce al buio più totale. ASSURDO!!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.