Salta l’inaugurazione, Stefania Petix a Piano Battaglia

3 Commenti

  1. Giuseppe ha detto:

    È la solita (triste) storia siciliana. Finché non ci libereremo dell’attuale classe politica e dirigente, inetta e sanguisuga, non ci saranno speranze per nessuno. È l’ora dei Nuovi Vespri!

  2. Filippo Botta ha detto:

    Una opera quale gli impianti di risalita presenta diverse sfaccettature che nel caso di perfezionamento dell’iter amministrativo possono essere riconducibili alla burocrazia, ma nel caso di controlli tecnici di altra natura che nel tempo possano inficiare la funzionalità e la sicurezza degli utilizzatori freniamo nei giudizi, sollecitiamoli ma evitiamo di generalizzare. Certo le aspettative ci stanno tutte e quindi uno sforzo risolutivo chiaro e definitivo è necessario. la stagione va avanti e ci sono in ballo interessi belli e buoni

  3. Antonio2 ha detto:

    Ma è sempre così in tutto… Un continuo rimandare, procastinare,… Purtroppo noi siciliani la cultura del “riamandare”e la burocrazia c’è l’abbiamo nel DNA. Dobbiamo cambiare completamente mentalità. Tutti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.