Tumminello: Addio al sogno di CASTELBUONO AMBIENTE

Forse ti piacerebbe leggere...

9 Commenti

  1. Peppe ha detto:

    È assolutamente impensabile che la Castelbuono Ambiente chiuda sarebbe un gravissimo danno per la nostra comunità. Siamo l’unico paese del comprensorio ad avere una gestione autonoma, cosa che ci distingue in positivo dal resto dei comuni assoldati a ditte private che penalizzano i lavoratori ed il territorio. La Castelbuono Ambiente è frutto di un processo virtuoso che ha comportato tanto impegno e sacrifici per la sua realizzazione ed oggi una amministrazione incapace e priva di programmazione vorrebbe smantellarla nascondendo così le proprie negligenze ed incapacità gestionali. La Castelbuono Ambiente è un patrimonio della nostra comunità e dobbiamo difenderla da qualsiasi attacco, bisogna soltanto che sia gestita con criterio e competenza. Non permettiamo che l’incapacità di pochi sia il danno irreversibile di molti onesti cittadini.

  2. La Verità ha detto:

    Piano piano stanno distruggendo tutto.
    Se qualcuno non li ferma, arriveremo a fine sindacatura con un paese in ginocchio.
    Il senso di abbandono è totale ed è sotto gli occhi di tutti. Solo chi non vuol vedere non vede. L’unico interesse per loro sono i viaggi, le feste, i festini ed il festival (di vino)

  3. bevo il vino spumeggiante nel bicchiere scintillante ha detto:

    ma se lo vogliono ancora in tutti gli altri paesi il festival perché non glielo diamo per sempre assieme al suo patron e a tutto il bel contorno?

  4. Gero ha detto:

    Complimenti Peppe, hai detto la sacrosanta verità, perdere la Castelbuono Ambiente sarebbe un gravissimo danno da cui non si potrebbe più tornare indietro, questa amministrazione sciagurata tra due anni non ci sarà più finalmente ma la Castelbuono Ambiente deve resistere per il bene di tutti noi cittadini.

  5. Franco ha detto:

    Egregio sig. Mario Cicero, mi auguro che la notizia relativa alla chiusura della Castelbuono Ambiente sia infondata, altrimenti le consiglio vivamente di dimettersi in quanto sarebbe l’ennesimo fallimento di questa amministrazione. È inutile che lei continua a parlare di progetti e pseudo finanziamenti, noi cittadini siamo stanchi e vogliamo che il nostro paese sia amministrato da gente capace che tuteli e non distrugga!

  6. luigi ha detto:

    sembra quasi ci sia un progetto per affidare tutti i compiti più importanti a istituzioni e carrozzoni che guarda caso sono tutte dislocate nelle alte Madonie a discapito della nostra cittadina che potrebbe tranquillamente fare da sola.
    Prima nacque il parco con sede a Petralia, poi GAL e Sosvima con sede a Castellana adesso si parla di aderire a questa società di Gangi per i rifiuti.
    Dall’altro lato sembra che anche nel privato ci stiano colonizzando con banche, supermercati e tante tante attività economiche tutte appartenenti a comuni delle alte Madonie mentre i nostri commercianti arrancano e lottano anche con la concorrenza impari degli ambulanti.
    Davvero non riesco a comprendere queste strategie economiche dei nostri amministratori.

  7. Daniele ha detto:

    La Castelbuono Ambiente ha un ottimo e stimabile amministratore che se venisse ascoltato e preso più inconsiderazione, insieme agli operai che lavorano egregiamente e in condizioni difficili, da parte dell’amministrazione, consiglieri di maggioranza e minoranza, a quest’ora non si penserebbe di fare scelte di cui potremmo pemtirci in futuro (per aggirare le responsabilità dei problemi creati) o fare dichiarazioni allarmanti delle quali si ci dovrebbe chiedere quali responsabilità si hanno.

    • Er monnezza ha detto:

      Maniè fino ad ora il tuo contributo sulla munnizza è stato utile quanto il raccoglitore di carta alla Forgia. Fatti stu cunti

    • Amore a cinque stelle ha detto:

      Innamorato cronico di questa amministrazione fin dal suo nascere in campagna elettorale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.