Un cambiamento nel quale possiamo credere. Presentazione di Mario Cicero candidato al Senato e Franco Vasta alla Camera

Forse ti piacerebbe leggere...

3 Commenti

  1. Giuseppe ha detto:

    Non mi risulta che il simbolo dei “democratici per Castelbuono” sia stato depositato al Viminale in occasione delle politiche 2018.
    Appare alquanto bizzarro che venga usato sul manifesto dell’assemblea di domenica 4 febbraio, dove non c’è nemmeno l’ombra del simbolo ufficiale del PD e nessun riferimento allo stesso partito.
    Come ha scritto già qualcun altro su queste pagine: “chi fa’, s’affrunta? “

  2. Dalla Russia con amore ha detto:

    Ma i vari Di Donatienko, MapTNHo Spallinovic, Josep Fiasconarovic , Josep Noratienko , le pasionarie øpaHecKa Cicerova , Romèova tacciono? E io che li ho pure votati, scomparsi! che delusione amara. Continuate a vivere nel vostro Iperuranio pensando che gli altri sono sempre peggiori di voi. Ovviamente voterò per Cicero senatore.

  3. leopoldoff ha detto:

    Questi kompagni su mandato del senatore cicero avevano solo il compito di chiudere il circolo del pd e lo hanno fatto sciogliendolo nel contenitore andiamo oltre.
    Missione compiuta.
    E frequentavano le leopolde fiorentine e le faraone palermitane.
    E fiasconarovic veniva nominato da segretario provinciale micelioff nella kommissione del partito per le aree interne.
    Apprendisti della politica sconfitti da cicero umiliati da faraone e dalla senatrice di giorgi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.