Un castelbuonese registra un brevetto scientifico in collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo

C’è anche un chimico Castelbuonese tra gli autori di un brevetto sviluppato in compartecipazione con l’Università degli Studi di Palermo.

barreca

Salvatore Barreca

Si tratta di Salvatore Barreca e il brevetto, dal titolo “Dispositivo per estrarre e purificare analiti da una matrice n° 0001416510” è stato ideato e ottimizzato presso il Dipartimento STEBICEF, da un’equipe formata dallo stesso Barreca, dal tecnico Casimiro Caruso e dai professori Santino Orecchio e Andre Pace.

Il dispositivo, spiega il Dr. Barreca, “ha lo scopo di automatizzare il processo di purificazione preventivo necessario a svolgere alcune analisi chimiche”.

Un campo di utilizzo del brevetto riguarda le analisi degli inquinanti organici presenti nei sedimenti.

Diversi sono i vantaggi. “In primo luogo la sicurezza dell’operatore nonchè un significativo risparmio economico e ambientale dovuto al minore impiego di solventi organici necessari per la purificazione”.

Il sistema così brevettato, conclude Barreca, “rappresenta uno sviluppo scientifico di indiscusso valore nell’ambito della Green Analitical Chemistry”.

Iscriviti per seguire i commenti
Notificami

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
0
Cosa ne pensi? Commenta!x