Una Pro Loco “cinese” a Castelbuono

Forse ti piacerebbe leggere...

1 Commento

  1. legale rappresentante ha detto:

    Non c’è bisogno di scomodare un avvocato, basta verificare su qualunque sito whois il sito in questione e l’arcano sarà svelato.

    In ogni caso se il dominio proloco-Castelbuono.it era libero chiunque lo poteva comprare e non ci sono i termini per un azione legale. Diverso è il discorso per l’uso non autorizzato del logo del Comune

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.