Utilizzo non autorizzato della vignetta. Vauro commenta su CastelbuonoLive

10 Commenti

  1. mha ha detto:

    Che figura, le opposizioni…

  2. Elettore castelbuonese ha detto:

    Neanche con il megafono del maestro Vauro sono riusciti a farsi ascoltare della gente.

  3. Sergio ha detto:

    Quando si è poveri di idee… non rimane che rubarle agli altri.

  4. Robin Hood ha detto:

    Un ce chiu’ chi vidiri. Un lavoro, una vignetta di Vauro che ” sponsorizza” una manifestazione del NCD. Non c’e’ piu’ mondo. Non si capisce, o non capiscono, piu’ niente. Una bestemmia. VAURO perdonali, pazienza, su carusi.

  5. sannio ha detto:

    Bel concetto della proprietà intellettuale…

    • Vincino ha detto:

      Senti sannita,
      una volta i missini aguzzarono l’ingegno, quello che avevano, e pensarono bene di aprire tutti i comizi, loro che vantano un secolare senso della patria, con una canzone di De Gregori, Viva l’Italia.
      Il di per sè imbronciato cantautore si incazzò di brutto e diffidò i nostalgici del ventennio dal continuare a usare la sua canzone, che non era proprio un bel sentire dagli altoparlanti di quel partito.
      Oggi Vauro, allo stesso modo, non ha potuto tollerare che una sua vignetta venisse posta a illustrazione di una manifestazione organizzata non tanto dal NCD o dal gruppo misto-terital ma da altri nostalgici di un altro ventennio: l’ex sindaco, l’ex assessore alla cultura (??????), l’ex vicesindaco, l’ex vicepresidente del consiglio e tanti altri ex.
      Secondo te ne aveva facoltà? O prima avrebbe dovuto chiedere agli ex se la sua iniziativa in qualche modo avrebbe potuto urtarli?

  6. Antonio2 ha detto:

    Su questi incontri ho espresso in un altro commento la loro inutilità e ipocrisia. Ma che Vauro faccia valere i suoi diritti su una cavolata del genere, mi fa ridere ancor di più delle sue vignette. Ma per carità!

  7. Mario3 ha detto:

    Dove si parla di far valere diritti, scusa? No, così tanto per capire!

  8. Antonio ha detto:

    sempre proprietà intelletuale è

  9. Uomoragno ha detto:

    Dai vostri commenti si capisce una cosa importante: la creatività nell’adottare pseudonimi. Nulla vieta che, dietro, ci siano gli stessi personaggi di cui parla l’articolo (di maggioranza e di opposizione). Mi piacete. Ora invio questo mio commento con uno pseudonimo, così capisco cosa si prova a non esporsi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.