Vincenzo Allegra: lettera aperta ai cittadini Castelbuonesi

Forse ti piacerebbe leggere...

7 Commenti

  1. Peppe Cicero ha detto:

    Carissimo Vincenzo, sono uno degli elettori che ti ha sostenuto alle scorse amministrative e non ho difficoltà ad ammetterlo pubblicamente, al di là della stima personale, perché nello scenario politico di allora, ritenevo e ritengo tutt’ora, che potevi essere una persona con cui veramente si poteva riuscire ad andare oltre soprattutto al dualismo politico Tumminello/Cicero e di cui le uniche vittime certe saranno sicuramente, Castelbuono e i castelbuonesi.
    Gli ultimi fatti, anzi direi misfatti, compiuti dall’amministrazione in carica e di tutto l’entourage del Re, mi avevano fatto credere che la tua amarezza per il risultato poco felice di quelle elezioni, avevano distolto la tua attenzione verso la collettività castelbuonese. A prescindere della tua collocazione politica nazionale, che non conosco e non mi interessa conoscere (sino a quando non vorrai esternarla), ti voglio ribadire con forza che mai come in questo momento è importante essere presenti nella scena politica paesana e fare sentire in ogni momento le esternazioni libere, di gente libera che ci mette la faccia. Le uniche capaci a mio giudizio, se non altro a rallentare un degrado morale e materiale mai visto e che Castelbuono non merita.
    Purtroppo tanti elettori, bontà loro, l’anno scorso hanno pensato diversamente e si sono fatti abbagliare, ora per convenienza ora per convinzione, da altre soluzioni con un impatto più appagante nell’immediato ma, sempre secondo me, che risulterà molto deludente nel lungo termine.

  2. Ciccio ha detto:

    Condivido il tuo comunicato era necessario la vostra terza verità , non se ne può più delle commedie comiche e le menzogne disgustose tra Cicerone e Tomminello . Spero che il Sindaco abbia il CORAGGIO ed accetti un confronto politico con i cittadini se no meglio un tuo comizio con muso duro e vai … Che dolor !! che dolor !!

  3. finalmente ha detto:

    Finalmente uno con le PALLE che mette il dito nelle piaghe du Castelbuono. p.s… La Rome’ dov’e’?

    • Elettore castelbuonese ha detto:

      Ma quale palle, forse se le dimenticate a Cefalù in spiaggia dove si gioca a bocce ,si sono fatti vivi dopo un anno esatto dalla batosta elettorale,

  4. Nunzia ha detto:

    In un paese come il nostro dove la maggioranza dei cittadini sono forti dietro la testiera e anonimi ed aggiungo ipocriti. Voi da soli e con coraggio ci avete messo la faccia e la determinazione e non avete bussato porte di notte , per me siete stati i vincitori morali e restate i migliori non contaminatevi con loro … .loro babbianu e fanno finta di sciarriarisi !! voi continuate così LIBERI è il tempo vi darà ragione! !

  5. Cittadino nausiato ha detto:

    Mi piace il tu comunicato molto educato ma pungente. Spero che il Sindaco accetti un confronto e un dibattito aperto con i cittadini , come da voi richiesto e non si tiri indietro sarebbe una codardia .Bene avanti cosi difendete il cittadino dalla mala politica, dalle false promesse.

    • Fuiri è vriogna ma .... ha detto:

      Non credo che il sindaco accetti. Lui e’ abituato ai confronti solo quando e supportato dalla sua maggioranzae o dalla sua clak che applaude in prima fila.
      Come non credo che accetterebbe la Rome’ in questo clima di riavvicinamento dei suoi. Stiamo a vedere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.