Ridimensionamento scolastico. L’Unione Madonie chiede all’assessore Lagalla di modificare il decreto

Forse ti piacerebbe leggere...

1 Commento

  1. Antonino Brancato ha detto:

    Assessore Lagalla, spero si renda conto del tipo di provvedimento che ha fatto. I politici ed amministratori dell’ultima ora non hanno ancora percepito il malessere ed disagio dei propri amministrati. E’ successo con lo smembramento della Sanità, una sventurata classe politica che ha fatto a gara a chi tagliava di più ed oggi il disastro è sotto gli occhi di tutto. Se con le parole ci viene detto che bisogna ripartire con la Scuola, Lei sente proprio di ripartire con le forbici? Ci pensi su, questo territorio di tutto ha bisogno ma non di forbici. Lei lo sa che volevano chiudere anche l’Ospedale di Petralia? In una situazione drammatica come quella che stiamo vivendo, pensi per un solo momento questo territorio senza l’Ospedale. Ci ripensi Assessore, aggiungere malessere a malessere porta tragedie, e malcontento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.