Nasce l’Associazione Culturale SiAmo Madonie

Forse ti piacerebbe leggere...

6 Commenti

  1. siAMO a mare ha detto:

    Dopo il grande successo di cambiAMO Castelbuono, siAMO Madonie. Auguri!!! Ma vedo che c’è moltissimo di un altro direttivo di recente inaugurazione. Posizionamento vista?? Evidente l’applicazione del manuale Cencelli: due vicepresidenti. Neanche al Senato!!!!! E poi termini da fare venire il capogiro: cronisti TV regionali ed interregionali (asticazzi), prestigiosa partecipazione. Arricciano le carni!

  2. Antonio2 ha detto:

    “Forza”! Avevamo proprio “necessità” di un’altra associa-movi-parti-civica! Dove, gira furria e vota, ci suni sempri tanti “novità”! Ma u sapiti che esisti puri u “zappuni”?

  3. A posto siamo ha detto:

    Ne sentivamo la mancanza. Un bel club, non c’è che dire, di ex politici non eletti e di qualcuno che aspira a diventarlo.

  4. dottori si nasce ha detto:

    Dottoressa Cucco, dottt. Allegra, Dottorissimo Capuana dottor Jhonny non preoccupatevi, a partire da lunedì avrete tutta la visibilità che desiderate e che non avete.

  5. Carro ha detto:

    Non ci manca niente per salire sul carro del vincitore… Forse.

  6. Vincenzo Prestianni ha detto:

    Ciao a tutti, vivo a Palermo e vivo Castelbuono prevalentemente in Estate e nei weekend. Non so se è una mia emozione ma credo che il nostro paese ( sono nato a Palermo ma mio Padre e mio Zio erano Castelbuonesi) stia vivendo un periodo di nuove speranze ( non voglio assolutamente farne un fatto partitico è solo una semplice considerazione). Un’Associazione, se di buone intenzioni, può essere sempre un motivo di stimolo e di nutrimento per la società. Se porta idee innovative volte alla valorizzazione del territorio, degli usi, dei costumi , può essere un’importante riferimento per i giovani e per coloro che hanno fatto un loro percorso di vita sociale e lavorativa. Pertanto accogliamo queste iniziative con gioia augurando che la Comunità si arricchisca di nuova linfa culturale. Scrisse Salvatore Quasimodo in una poesia “Al Padre” : …anche a me misurarono ogni cosa ma ho portato il tuo nome un po’ più in là dell’odio e dell’invidia…”. Detto questo osserviamo, riflettiamo e se possibile partecipiamo alla crescita con idee e azioni costruttive, saremo più sereni con noi e col prossimo. Auguri e Sereno lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.