Democratici per Castelbuono. I candidati al Consiglio comunale a gli Assessori designati

Forse ti piacerebbe leggere...

14 Commenti

  1. Altri mondi ha detto:

    Qualcuno potrebbe spiegarmi queste due frasi:
    “la prima che vede il recupero di una passata esperienza amministrativa; la seconda che coinvolga una figura tecnico/politica che venga da altri mondi.”

    • Coraggio ha detto:

      Facile, ex amministratore targato Pd, che senza il consenso del Pd non potrà andare, a meno che non ne trovi il coraggio.

    • piddino mancato ha detto:

      È parte dell’accordo col Pd, che ha lavorato alacremente perché non si realizzasse l’accordo con gli altri gruppi politici per dare corso ad una candidatura unitaria. E sarà gratificato con una presenza in giunta, magari l’assessorato al bilancio. Non è difficile immaginare il “predestinato”. F….. come fortunato. E viene confermato il ruolo del PD a Castelbuono. Nemmeno a Las Vegas, ai tavoli da poker, sanno bleffare così bene. Complimenti

  2. Robba bella ha detto:

    Altri mondi? Si saranno affidati ai morti.

  3. il fine giustifica i mezzi ha detto:

    Ma se questa amministrazione e il suo capo hanno sempre detto tutto il male possibile di CastelbuonoLive perché continuano a spedire comunicati per la pubblicazione? Hanno bisogno di visibilità?

  4. Fiura ha detto:

    Quando Berlusconi si candidata, per par condicio non poteva usare le sue reti per pubblicizzarsi. A voi amanti della rete, dopo che per 5 anni avete detto peste e corna dell’AMMINISTRAZIONE, sarebbe il caso di fare un passo indietro e calmarsi onde evitare di fare qualche trunzu di mala fiura. A voi la palla…

    • sindaco Quimby ha detto:

      Ma trunzu di malafiura significa perdere? Io perdo volentieri a testa alta, altro che tronzo di malafiura. L’importante è mantenere le proprie idee, che non è detto che siano le più popolari. E non è detto che il più pololare sia il migliore.
      Sta cosa ve la potete levare dalla testa, prendere voti non significa essere i più bravi, anzi a volte è proprio il contrario.

    • la pagnotta ha detto:

      Non ho capito cosa c’entri Berlusconi, le sue reti, la rete, il passo indietro, il calmarsi e la mala fiura. Qui l’unico che dovrebbe calmarsi è chi già da un mese e anche più, comiziando e non solo urla come un pazzo… Certo lui capisce bene che se non vince …… altro che impegno politico come impegno sociale…

    • Notizie? ha detto:

      Senti Fiura tu che sei informato puoi dirci che fine hanno fatto i due punti di forza della lista fino al giorno prima, vale a dire Sarcona e Castiglia Rosario? Sacrificati?

  5. Cassandra ha detto:

    Non vincerete voi, perderanno gli altri. E perderà pure Castelbuono.

  6. stargate ha detto:

    “non avendo beceri equilibri da mantenere e non dovendo assecondare accordi di potere,…” excusatio non petita, accusatio manifesta!!! Chiedo ad Annalisa per il futuro (visto che cicero purtroppo vincerà) di fare da correttore di bozze (chiamiamole così)…non se ne può più di delibere e comunicati scritti con i piedi (compreso questo), oppure dovrò sperare nell’assessore proveniente da “altri monidi”!

  7. Cambiogioco ha detto:

    L’insidia più grande per un uomo politico è quella di innamorarsi del potere.

    Stessa spiaggia stesso mare, ma c’è scritto nel destino che Castelbuono non possa più cambiare?

    C’è ancora una speranza di poter cambiare il gioco dell’asso pigliatutto?

    Ai posteri l’ardua sentenza, agli elettori la sperata lungimiranza.

  8. Nicolo Piro ha detto:

    p.s.
    Considerato che la parola “consuntivo” è di ostruso significato, non sarebbe stato oltremodo rispettoso nei riguardi dei castelbuonesi lontani e vicini porre in rilievo gli assessori designati e cosa, in breve, si sono sforzati di esporre dei loro buoni propositi per il futuro determinato di Castelbuono?

    • Non serve ha detto:

      Occorre ben poco quando si pecca di autoreferenzialità. Piuttosto sarebbe stato auspicabile, cosa che non è avvenuta, una valida opposizione. Di questo mi auguro si faccia tesoro alle prossime elezioni, seppure si sa la politica si è ridotta al do ut des

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.