Una “soffiata” sugli assenteisti. Una ex dipendente segnalò il caso ai carabinieri

10 Commenti

  1. Io allora non c'ero ha detto:

    .. notoriamente amica di…

  2. VI E' ANDATA MALE ha detto:

    Già gli amiconi.. facevano girare la voce che a fare la segnalazione fosse stato Tumminello e invece….quanto amore…….che illusione

  3. Rilevante ha detto:

    Nell’ambito del procedimento disciplinare l’identità del segnalante non puó essere rilevata. Il whistleblowing é vietato: legge anticorruzione 190/12. Per cui non é bello vedere il nome del segnalante sui giornali a prescindere se siano ciceriani, tumminelliani o qualsiasi altra cosa

    • Utente ha detto:

      Anch’io credo che non sia giusto sbattere sui giornali i nomi dei denunciati e nemmeno degli indagati però. Fino al giustizia la gogna mediatica dovrebbe essere evitata ma visto che ciò non è successo per gli indagati per par condicio forse è giusto sia uscito il nome della signora.
      Alla fine del processo poi, coloro che risulteranno innocenti sapranno chi ringraziare per quanto stanno passando.

  4. Margot ha detto:

    Io non ho capito, se per i castelbuonesi, la signora in questione ha fatto bene o ha fatto male… Forse l’Italia intera si trova in questa situazione perché troppo spesso giriamo la testa dall’altro lato

    • bertoldo ha detto:

      per i castelbuonesi onesti ha fatto bene .

    • Castelbuonese ha detto:

      La signora certamente ha fatto bene. Doveva solo farlo prima, quando era in servizio, considerato che ha detto che queste cose succedevano pure prima di andare in pensione.
      Se non lo ha fatto, pur constatando queste “cattive abitudini”, perché lo ha fatto dopo?

      • castelbuonese o puddrinitu? ha detto:

        Voglio vedere quando lo avresti fatto tu, se fossi stato nei suoi panni. Ci hai pensato che, dato che giusto giusto la pensa concessa è stata di soli 8 mesi, al ritorno sul posto di lavoro questa persona avrebbe passato l’inferno almeno fino alla pensione?
        Cerchiamo di finirla, per cortesia

  5. disoccupato ha detto:

    Perche’……perche’ lo ha fatto dopo?
    Riflettete gente, riflettete….

  6. Sara ha detto:

    Caro Spallino, chi denuncia va tutelato, non sbandierato ai quattro venti. La libertà di stampa passa sempre attraverso il buon senso e la prudenza. Se agisci così come sempre fai e hai fatto, nn sei un bravo giornalista!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.