2002-2012: i dieci anni dell’amministrazione Cicero. Il venerdì 6 giugno un incontro presso la Casa Speciale

Forse ti piacerebbe leggere...

2 Commenti

  1. Don Fabrizio.. ha detto:

    Cari amici e lettori ,
    secondo un’antica definizione scolastica, la politica è l’arte di governare la società e governare deriva dal verbo latino gubernare ” reggere il timone”.
    Dalle nostre parti, purtroppo, non va esattamente così , da oltre un decennio , continuano a fare il contrario di ciò che serve alla collettività .
    Credo di affermare il vero nell’esprimere questo parere , poichè il “fare politica” da Noi , si era trasformata in un’attività politica professionale e ben remunerata ….., Parco , Gal ecc. . Questa ”politica” ha consentito a “pochi , ma non a tutti” , di accaparrare per sè privilegi schiacciando il bisogno collettivo , non creando concreto sviluppo , ma solo disoccupazione ed emigrazione .Vedasi , ultima indagine demografica realizzata dall’Istat nel territorio Madonita ; basta questo per dichiarare il fallimento di ex grandi , ma grandi , amministeatori di questo territorio.
    A farne direttamente le spese sono stati i cittadini Castelbuonesi , le potenzialità reali, l’intraprendenza del singolo , l’abilità genuina e tutto ciò che di buono ci possa essere. Ma attenzione basta guardare le ultime elezioni europee , al Sud oltre 10 milioni di elettori non hanno votato per questi partiti . Un meridionale su due non ha votato alle Europee . In Sicilia su 4.309.963 di aventi diritto hanno votato solo 1.848.246 , ovvero il 42,88 %. Castelbuono , idem seppur era presente un solo candidato locale , il risultato consequito è stato al di sotto del vero potenziale storico , spesso(o sempre?) nella logica del “do ut des” ; tu dammi ……..che io ti dò il lavoro……tu dammi …che io ti dò ….ecc ecc. Comunque sia , i cittadini hanno fatto una scelta , non si rivedono più in questi volti triti e ritriti e nei partiti tradizionali , desiderano che trionfi il più possibile il bene comune, che scompaia ogni forma di individualismo , tornacontismo ed opportunismo che rappresenta, a mio modo di vedere, il vero cancro del nostro paese . Ma fortunatamente per i tanti cittadini liberi e buon pensanti , il PPolitico passa e scade….. Spero che questa riflessione popolare , possa arrichire il dibattito…..chissà.

  2. Fubbu ha detto:

    Che popolo di bigotti, che politica di viddrani. L Italia è divisa in due ed ha ragione la lega nord, il nord di lavoratori, fabbriche zone industriali cooperative tutti lavoratori motore produttivo, il sud popolo di mantenuti, di sudditi schiavi dei politici, in cerca du posticeddu di u favuri per trasiri di u favuri, pi passari a visita, tutto in cambio di voti, i precari sono il male della nostra terra, questa gente ignorante, lagnusa che non ha mai lavorato che per cavilli burocratici, neanche esiste che con 500 euro la terza media serale ruba il pane il futuro a chi oggi con una laurea in tasca con la voglia di lavorare ha capito che bisogna vedere volti nuovi vota 5 ***** perché vede in alcuni o in tutti i politici solo persone che hanno preso in giro un territorio una generazione che si sono mangiati l’Italia che fare il politico serve ad avere uno stipendio garantito, che etere questi ignoranti in pugno è l’infa per il loro futuro voti promesse, e voti. Questa È la nostra terra questa è la Vera MAFIA non creare sviluppo, solo illusioni, e chiacchiere, Perché non mettete da parte gli Asini e pensate a chi non ha fatto sviluppare la zona industriale Castelbuono era il paese di numerose maestranze ma in piccole botteghe non si sono mai potute trasformare in realtá industriali, ma Chi cazz…. Ci guadagna dalla immondizia dagli asini e dalle chiacchiere da bar dei nostri politici, vi sentite in svizzera ma siamo come tenore di vita poco sopra il terzo mondo, È vergognoso lo stato di pietà in cui viviamo, un cittadino che lavora, un cittadino che investe in strutture produttive, deve essere lui l’istituzione il motore del paese no il politico, da noi é il contrario il politico è colui che ci deve dare U Postu quindi se tu hai una famiglia numerosa per il politico sei un numero uno un posto per un familiare u favuri pi natru, e sono voti. Adesso dico a te chi sei, cosa me ne faccio dell’immondizia cosa me ne faccio io delle tue utenze di voti, perché vedo per colpa tua un futuro incerto. Caro/ri politici u tiempu di chiacchieri finiu a casa tutti e dico a te che hai studiato, che speri nel posticino, ricorda posticini, concorsi lavoro non ne trovi trovi solo munnizza il tuo futuro non esiste è stato cancellato da un voto uno quello tuo dei tuoi genitori dei tuoi nonni proprio così, da chi credeva in te, da chi ti ha voluto bene ricorda UN VOTO ha distrutto negli anni il tuo futuro. Però lui no il politico no con il tuo voto un voto ha saputo sfruttare l’occasione. Case ville viaggi, donne sesso droga postu pu figliu pa figlia e tu fai la fame. Adesso dico S. Anna si festeggia il 25,26,27 luglio cosa cè da festeggiare 10 di S. A nn zza di politica di immondizia e asini, ricorda il tuo futuro rovinato da un Voto un voto per il PD uno per UDC, uno per FORZA ITALIA per SEL eccc….. Un voto uguale il tuo futuro,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.