4 ex sindaci di Castelbuono scrivono a Cicero: “Nessuna nostra effige in aula consiliare, contrari all’iniziativa”

Forse ti piacerebbe leggere...

12 Commenti

  1. Massimo Genchi ha detto:

    Romeo si è guardato bene dall’aderire, si capisce.

  2. Cittadino disgustato ha detto:

    Chapeau.
    Mi dispiace solo per quelli che hanno aderito alla triste iniziativa. Non mi sorprende assolutamente chi l’ha proposta, sta perfettamente nel suo stile e nella sua cultura.
    Ma cu è peggiu? Cannilivari o cu ci va’ appriessu?

  3. classe0 ha detto:

    Come sostengo sempre io, la Classe non è acqua e ovviamente dinanzi la tracotanza e l’ostentazione, la Classe ha un duplice sapore!!

  4. Santino leta ha detto:

    Condivido la contrarietà dei quattro ex sindaci e le motivazioni con cui viene manifestata. Politica per passione e servizio , mai per proclami o vetrine.

  5. Giuseppe ha detto:

    il culto della personalità
    tutti i comunisti di un certo spessore studiavano, e tanto, anche la storia della gloriosa Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche che indubbiamente sarebbe stato faro e guida nella rivoluzione per i popoli della terra oppressi dal capitalismo e similia. Sappiamo, fortunatamente, come è finita. Tuttavia se fosse stato komunista ortodosso il nostro esimio saprebbe cosa era il Culto della Personalità. Di come tale fenomeno abbia permeato una certa fase, non felicissima, della storia sovietica. Di come un tale Josep Brozvili, geogiano, meglio noto come Stalin, ne avesse fatto uso, e di come tramite il suo compatriota georgiano Beria avesse mandato a morire alcuni milioni di soggetti che si riteneva fossero un ostacolo a lui e, quindi, alla rivoluzione. Salvo poi che lo stesso Beria finì a morte. E sempre il nostro kompagno , avesse studiato ahilui (ma è noto che non fosse solito rubar cultura ai libri) saprebbe certamente che al XX congresso del PCUS, evento epocale, Kruscev denunciò proprio il culto della personalità.
    Anzi nell’improbabile ipotesi che il nostro kompagno n.1 volesse leggerne cronaca, gli porgo il link
    https://www.marxists.org/italiano/kruscev/rapportoXX.htm
    Purtroppo i comunisti (che confesso mai ho digerito, specie nella variante italica particolarmente parac***a) non sono quelli di una volta. Le Frattocchie hanno chiuso, e meno male! perchè nel caso lo avrebbero messo a fare enogastronomia .. a lavorare a mensa, altro che aspirare a un seggio al Senato..invece sembra che il culto della personalità riemerga prepotente come un torrente che sia scomparso nelle viscere della terra, ma che di quando in quando emerge e fa capolino…già il Culto della Personalità.

  6. Paolo Cicero ha detto:

    Plaudo alla nota di dissenso dei sindaci Lupo, Ciolino, Mazzola, Tumminello, condividendo le motivazioni da loro addotte.
    Si conferma il dubbio che il sindaco in carica speri in questo modo che la sua immagine resti presente nella memoria della popolazione, essendo probabile che né il paese reale né la storia, da lui più volte invocati nei suoi soliloqui (per non usare un altro termine che finisce in loqui) diversamente … stassiri cc’u pinzieri.

  7. Giuseppe Abbate ha detto:

    Se qualcuno dei sindaci ancora viventi ha aderito non ha dimostrato tanta classe. Quelli defunti non hanno potuto esprimere il proprio pensiero

    • Barbasavio ha detto:

      Specie chi è stato sindaco solo per un mese e per giunta con la sindacatura precocemente conclusa da un commissariamento causato proprio dalle denunce di chi è stato sindaco in seguito; denunce che oltre al commissariamento hanno portato degli innocenti in carcere poi assolti per fortuna con formula piena. Quanti dispiaceri però causati da quella macchina del fango!
      Peccato che tanti giovani non conoscano questa triste pagina della politica castelbuonese, altrimenti quattro anni fa avrebbero sicuramente votato diversamente, mentre i più vecchi l’hanno dimenticato oppure hanno finto di averla dimenticata.

  8. Memorabile ha detto:

    A questo punto, sarebbe meglio che Il Sindaco rinunziasse al suo proposito , anche perche’ in questa ”galleria fotografica” , ordinata cronologicamente,ci sarebbe un salto di 10 anni , dal 1992 al 2002( Il 1993 fu l’anno del Commissario) e l’elezione del prof. Ciolino risale al novembre del 1993. A seguire , nel 1997 , fu eletto Sindaco Il prof. Mazzola, Il quale rimase in carica fino al maggio del 2002, quando venne eletto Mario Cicero .
    Non si capirebbe la ragione di questo salto! Un vuoto decennale!
    Sindaco, mi creda, è meglio ripensarci e fare un passo indietro… non ci sarebbe niente di male!

  9. Nontiscordardime ha detto:

    Non entro nel merito se sia o meno opportuno e di buon gusto esporre le foto dei “vivi” e non solo dei morti…e neppure nel merito del rapporto tra storia e memoria, individuale e collettiva, o della definizione di Memoria storica, perché la memoria è una cosa e la storia è un’altra, specialmente se non si fonda su una memoria condivisa. Forse l’iniziativa del Sindaco aveva lo scopo di avviare un processo in tale direzione o, forse, più banalmente, come affermato, si tratta solo di culto della personalità.
    Come che sia, mi sento di condividere il pensiero di Memorabile e chiedo anch’io al sindaco di rinunziare.
    Inoltre mi chiedo: ma se questa esposizione di foto dovrà continuarsi nel futuro , quanti muri ci vorranno? Dove andremo a finire? Al Castello?

  10. Memorabile ha detto:

    A questo punto e meglio che Il Sindaco rinunci al suo proposito,perche’ in questa galleria fotografica si vedrebbe un salto di 10 anni,considerato che Il prof. Ciolino fu sindaco dal 1993 al 1997 e Il prof. Mazzola da
    novembre1997 a maggio 2002, quando divento sindaco Il signor Mario Cicero.
    Come si spiegherebbe un salto di 10 Anni?
    Dia retta a me, Sindaco, ci ripensi … in attesa che qualcuno in futuro affigga le foto dei Sindaci che si ricordano per avere realizzato cose memorabili.
    Chissa’ che tea questo non ci poissa essere pure Lei… Non c’e’ niente di male a fare un passo indietro, mi creda.

  11. Vincenzo ha detto:

    Specchio specchio delle mie brame chi e il miglior sindaco del reame? Naturalmente sei tu…. E gongolando nel suo delirio di onnipotenza e vanità va a far il dovere di primo cittadino alla faccia dei ……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.