Il Gruppo 2001 è lieto di parteciparvi che…

Forse ti piacerebbe leggere...

20 Commenti

  1. al passo con il tempo ha detto:

    Beh stiamo arrivando, un eufemismo, fra quasi un anno è il tempo , ormai siete un pò troppo fuori “tempo”. Carnevale è passato da un pò siamo in quaresima, quindi, o aspettiamo quello estivo o a fra quasi un anno ????

  2. Massimo Genchi ha detto:

    Caro amico, “al passo con il tempo” è il nome giusto. Nel senso che auspichiamo che lei faccia ciò. La ringraziamo dell’intervento perché ci dà l’opportunità di chiarire una questione che da più parti si vuole artatamente tenere sul piano dell’equivoco.
    Lei sa – penso – benissimo che da svariati anni (almeno dal 1999) ciò che noi portiamo in scena non è la maschera di carnevale ma qualcosa di più articolato e di meno circoscrivibile nel limitato tempo del carnevale. Anche se tante volte, o sempre la rappresentiamo a carnevale. Noi, però, non andiamo in scena con la faccia inceronata, le labbra rosse, le scarpe n. 65, i pantaloni larghi e i vestiti baggianamente variopinti. Noi non dedichiamo spazio a niente che non sia immediatamente riconducibile a un contesto politico.
    Perché ciò che noi abbiamo voluto fare e intendiamo fare anche in futuro (che poi sia realizzato bene oppure no, piaccia oppure no, ci renda odiosi o estremamente simpatici è un altro discorso) è uno spettacolo di satira politica. Io capisco che ciò a molti non piace, ma è così. E la satira politica non va in scena rigorosamente prima che “si levi la carne”, ma quando meglio si crede. E siccome quest’anno la quaresima ricade per intero nella arroventata campagna elettorale, noi rappresentiamo il nostro spettacolo di satira durante la quaresima. E comunque durante la campagna elettorale. Se ciò dovesse implicare l’osservazione “ma il gruppo 2001 fa politica?” la risposta – nota da tempo – è “ovviamente sì”. Esattamente come fanno politica tutti coloro che fanno satira.

  3. Ivan Schimmenti ha detto:

    ed io aggiungo.. fanno satira tutti coloro che fanno politica 🙂

  4. Finché la barca va ha detto:

    Che pessima idea. Vi sentite innovatori e non fate altro che rompere gli schemi andando contro corrente. ah già che siete sempre stati superiori adesso preparati lavori diversi che superano la norma e l intelligenza umana. Ricordatevi che voi siete nati all interno del veglione L avete poi abbandonato per creare questa satira fuori dalle righe. Di certo saranno 2 ore inteee sopra Mario Cicero

    • Massimo Genchi ha detto:

      Senti, “finché la barca va” o “viva il veglione” che dir si voglia, noi facciamo quello che ci pare, quando ci pare, dove ci pare e con le modalità che più ci sono congeniali. Questo vanto ce lo possiamo permettere perché non dobbiamo rendere conto e ragione a nessuno delle nostre scelte. Capisco che tu non lo capisci ma è così. Capisco che al cospetto di persone libere ci si possa sentire imbarazzati ma non so che farti.
      Se vincerai le elezioni puoi sempre fare sopprimere la satira fuori dagli schemi, fuori dai calendari carnevaleschi, fuori dal veglione. Anzi fai sopprimere la satira e, prima ancora, il Gruppo 2001 che tanto disturbo arreca a diversi personaggi a te vicini.
      Poi, visto che non sopporti i contenuti che proponiamo e prima ancora la nostra spocchia, non c’è alcuna ragione di venire a sorbirti i nostri spettacoli. Che poi ti metti in posizione centrale, in fondo, ti si vede benissimo dal palco. E si nota la tua espressione fortemente sofferente per la consapevolezza che non riusciresti mai a scrivere una sola riga di ciò che stai ascoltando ma anche gli effetti delle fitte lancinanti che ti si stampano sul viso in corrispondenza dei frequenti gradimenti mostrati dal pubblico. Ma perché ti vuoi così tanto male tu?

  5. Viva il veglione ha detto:

    Il veglione, la maschera, la satira anche politica di fa a carnevale. Non in quaresima! Anche il veglione estivo è un evento fuori luogo.

  6. lello ha detto:

    siete un esempio negativo per i giovani, dovreste esibirvi all’interno del veglione e mantenere la tradizione popolare.
    Non fate satira, ma bensì politica!
    Ultimamente siete noiosi e ripetitivi

  7. Giovanni ha detto:

    visto che sono noiosi e ripetitivi perchè dovrebbero esibirsi al veglione? Meglio di no, non credi?

  8. Paolo Cicero ha detto:

    Cari “Finché la barca va”, “Viva il veglione”, “lello” ed eventuali altri che esprimeranno concetti simili. Riconosco a ognuno di voi il diritto di pensarla come gli pare e di ritenere giusto ciò che il suo sentire gli suggerisce. Può a buon diritto ritenere il Gruppo 2001 noioso, ripetitivo e anche pernicioso per l’umore della gente. Ognuno di voi può liberamente pensare che il Gruppo 2001 prenda di mira qualcuno e può ignorare che alla base di ogni parola che diciamo e di ogni strofa che cantiamo ci siano sempre i fatti, trasposti in chiave satirica, ma i fatti. E’ la vostra opinione la rispettiamo anzi, se ce la riusciste a motivare ne faremmo tesoro.
    Ma prima di mettere in discussione ciò che noi abbiamo fatto, facciamo e faremo per il Veglione e per la tradizione di Carnevale a Castelbuono, prima di lanciare la pietra di una nostra ipotetica disattenzione verso questi valori, provate a verificare il pulpito da cui la lanciate: provate a trovare dentro di voi, nella vostra storia o perfino nei vostri proponimenti futuri, qualcosa che avete fatto o farete, voi, per questi valori. Una sola. Per noi parlano 40 anni di impegno, oneroso da reggere ma sempre entusiasmante: si, probabilmente siamo sempre stati fuori dagli schemi, perché è sempre così che abbiamo inteso la tradizione. Abbiamo continuamente cercato di evolverci o se volete, dato che ci considerate ripetitivi ultimamente, involvendoci, ma sempre cercando il cambiamento in meglio perché è nella nostra natura. Ed è un Impegno che ogni anno ci fa mettere in secondo piano la famiglia e il lavoro, solo in nome di quei valori che voi ci accusate di tradire.
    Noi non tradiremo mai questi valori perché fanno parte di noi. Semplicemente cerchiamo di adeguarli, con il rispetto dovuto, al tempo ed alle esigenze. Sbagliamo? Può darsi, ma in buona fede. Comunque pensiamo di meritare un parere più circostanziato e qualificato circa il fatto che sbagliamo. Facciamo così: lo chiederemo a quei folli che verranno a vedere la nostra prossima rappresentazione e appena avremo la risposta ve lo faremo sapere. Vi assicuriamo fin da ora che se tale risposta confermerà quanto da voi sostenuto, ci adegueremo con il capo coperto di cenere. Diversamente, possiamo contare su un vostro passaggio, magari senza cenere, ma con un po’ di rossore sul viso?

    • antonio ha detto:

      onestamente non avrei mai creduto di dover scrivere in tal senso.

      siamo un paese LIBERO. il gruppo 2001 è libero di esibirsi quando e dove vuole
      non sempre li condivido, ma hanno il diritto come tutti di esprimere la loro forma di comunicazione, che può avere o no anche un contenuto politico.
      in ogni caso rispondono in prima persona, e lo sanno.
      cosa volete, la censura?

  9. Pietro Mazzola ha detto:

    Le truppe cammellate sono entrate in azione . Qualche anno fa hanno cercato di far tacere Castelbuonolive adesso criticano i 2001. Hanno paura delle voci libere e critiche.

  10. Ivan Schimmenti ha detto:

    Non c’è cosa più migliore
    di ascoltare un oratore
    Che sia pasqua o carnevale
    c’è chi ride e chi sta male
    O su via non vi scaldate
    care truppe cammellate
    Diranno tutto su di voi ognuno
    il grande gruppo dei 2001

  11. 2001plus ha detto:

    Buonasera, mi rivolgo ai Sigg. del Gruppo 2001, non è utile a nessuno alzare troppo i toni. Mi permetto di suggerire di continuare a fare quello che avete sempre fatto seguendo i vostri ideali. Se finora ci siete riusciti senza essere coinvolti in sterili polemiche perchè modificare adesso gli stili. Vi assicuro che questa non è nè evoluzione nè involuzione. E’ semplicemente “degrado”. Spero che tutti voi possiate leggere in questo commento un semplice dico semplice punto di vista da chi per anni vi ha sempre seguito. Lasciate a noi castelbuonesi di attribuire, individuare e/o classificare come simpatico/antipatico ogni componente del gruppo ma salvaguardate il gruppo….lasciate che emani buon “odore”. Buono come sempre. Un caro saluto.

  12. Vincenzo Vignieri ha detto:

    Mi permetto di spendere una mia opinione imparziale, in un paese democratico nessuno obbliga di andare a vedere o sentire un evento pubblico per cui chi gradisce vada chi non gradisce rimanga a casa.
    fare inutili critiche e nascondersi dietro uno pseudonimo per il mio punto di vista è infantile.

  13. bastiano ha detto:

    Gruppo 2001 , continuate a fare quello che avete fatto in tutti questi anni. Ci avete regalato veramente momenti di divertimento con la vostra satira intelligente e arguta. Grazie e non curatevi di qualche bontempone critico e interessato. Padre Dante “…non ti curar di loro…..” e andate avanti.

  14. Martino ha detto:

    A me mi piacciono tanto tanto i giullari di corte, paese strano il nostro alcuni si rivedono in carnevale tutto l’anno ! ! Se volete fare politica perché non scendete in pista con la vostra faccia e non con la maschera come siete abituati , cosi magari ci gustiamo il carnevale vero tutto l’anno ma ci sarà da piangere.

  15. Compagnuccio ha detto:

    Quando ci si schiera non è più satira politica, ma propaganda politica. Anche se si usano stili “veglioneschi”.

  16. Uno qualsiasi ha detto:

    Martino, io penso che non hai capito niente, il gruppo 2001 fa satira, allora Crozza dovrebbe fare il ministro?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.