Appello al Sig. Sindaco di Castelbuono per una robusta gestione del Museo naturalistico Francesco Minà Palumbo

Forse ti piacerebbe leggere...

3 Commenti

  1. vaud ha detto:

    Egregio Sig. Morici
    Ho letto quanto da Lei firmato e le devo proprio dire che il suo è un ragionamento che potrebbe andare bene se non fosse che la quasi totalità delle persone (il termine risulta al quanto riduttivo) nominate alla guida del Museo naturalistico Francesco Minà Palumbo sono estremamente competenti sia nel campo Scientifico di interesse, sia nell’ambito della gestione di opere comuni.
    Detto questo La invito a informarsi in merito alle competenze delle persone incaricate alla guida del museo.

  2. erba voglio ha detto:

    E come non essere d’accordo con la visione e le proposte del dott. Sandro Morici? Il quale certamente non intende giudicare o valutare le competenze dei singoli, tutte persone preparate e sicuramente efficienti nei loro ruoli, ma suggerisce opportunamente una prospettiva “politica” diversa da quella fino ad oggi perseguita dal Museo Minà Palumbo, una caratterizzazione più consona ai tempi e alle esigenze, più rispondente alle finalità di un museo contemporaneo… auspicando nella gestione una capacità e una impostazione manageriale in modo da poter realizzare in pieno il fine di trasformare la “cultura”, i beni culturali e tutto il nostro patrimonio in fattore economico utile , in attrattore turistico, in motore di studi e ricerche scientifiche… et cetera; la sollecitazione ,a mio avviso,giunge proprio al momento giusto ,viste le dichiarazioni del Sindaco Tumminello in difesa delle scelte di politica culturale operate dal Museo Civico: una vera e propria inversione di rotta rispetto all’impostazione precedente che aveva fatto di quel Museo il terzo museo della Sicilia per numero di visitatori, partendo da una progettualità che intendeva coniugare il recuperò dell’Identità con le sfide imposte dai processi della globalizzazione.

    • Sandro Morici ha detto:

      Egregio Vaud,
      conosco da tempo la valenza di molti professori inseriti negli organi direttivi del Museo. Molti di loro hanno speso una vita nel valorizzare l’opera di Francesco Minà Palumbo.
      Tuttavia l’oggetto del mio appello è l’applicazione dell’Art. 12 dello statuto del Museo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.