Associazione S.Anna: corso di lingua italiana per le comunità straniere presenti a Castelbuono

Forse ti piacerebbe leggere...

7 Commenti

  1. utente ha detto:

    sarebbe interessante capire quanto costa alla collettività questo corso ed eventuali altre iniziative di tal genere onde valutare se con la sessa spesa si sarebbe potuto dar corso ad altrettanti attività in favore degli italiani che vivono, lavorano e PAGANO LE TASSE in Italia o al limite sgravare qualcuna delle onerosissime tasse comunali e nazionali che gravano sulle nostre spalle.

    prego il responsabile di questo sito di pubblicare questa piccola riflessione.

    • Peppe ha detto:

      Forse se non l’hai capito alla comunità non costa propio nulla in quanto chi si occuperà di tale iniziativa fa parte dell’associazione,quindi lo farà gratuitamente.

  2. Utente ha detto:

    E quanti contributi comunali o sovracomunali prende tale associazione? O è tutto gratuito? Mi permetta di dubitare….

    • Angelo Cucco ha detto:

      Caro utente,
      è facile pensare male ed insinuare dubbi senza metterci la faccia (o in questo caso è meglio dire il nome) ma vale la pena di risponderti per chiarire l’argomento. l’Associazione Sant’Anna non riceve alcun finanziamento o contributo comunale o sovra-comunale si basa sulla generosità e il mettersi a disposizione dei singoli cittadini. La manifestazione in oggetto non ha alcun costo, non vi sono finanziamenti e non si cercano pagamenti per nessuno!
      l’iniziativa nasce dall’idea e la forza di volontà dell’insegnante che, con sacrificio ma tanta voglia di mettersi a disposizione del prossimo GRATUITAMENTE,ha proposto questo “corso”. l’Associazione, di cui fa parte, ha sposato l’iniziativa pensando possa essere utile a molti…
      Per maggiori informazioni puoi comunque provare a dismettere il nick e farti presente alla sede…potrai così vedere in cosa consiste l’associazione, i suoi scopi e la gratuità con cui si cerca di fare del bene.

      • Antonella ha detto:

        Caro Angelo,purtroppo non é nella logica di tutti il FARE SENZA TORNACONTO.
        avanti tutta,è un’iniziativa utile e interessante!

  3. concetta ha detto:

    Purtroppo nella logica di molti è inconsueto dare qualcosa di sé senza ricevere nulla in cambio. Molti peccano nel pensare che si è tutti uguali, soprattutto chi nella vita ha agito solo in funzione del denaro! Meno male che ancora qualcuno vuole essere vicino all’Altro e mettere a disposizione se stesso nello spirito di solidarietà.

  4. Giuseppe Mario Barreca ha detto:

    Nella qualità di Presidente dell’Associazione Sant’Anna, vorrei rispondere a quell’anonimo cittadino che non tutti la pensiamo come lui, ovvero che vediamo del marcio in una qualsiasi iniziativa a favore del prossimo. Sicuramente questo “signore”, pensa con la logica del sistema, dove il trincerarsi dietro l’anonimato (atto di omertà), fa intendere che, presumibilmente, lui richiederebbe un “profitto personale” a qualsiasi sua iniziativa. Inoltre se questo “signore” è a conoscenza di un qualsiasi contributo proveniente da qualunque fonte, è suo dovere denunziarlo pubblicamente con dati reali e non per il solo spirito di denigrare una iniziativa assistenziale, degna di definirsi tale. Invito questo “anonimo” a scusarsi pubblicamente con lo stesso spirito che lo ha spinto a svalorizzare o mettere in dubbio la totale gratuità dello scopo sociale, meramente altruistico, dell’Associazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.