Bilancio 2019, tagli e stangate ai danni delle tasche dei Castelbuonesi

Forse ti piacerebbe leggere...

10 Commenti

  1. Idraulico ha detto:

    Avete scoperto l’acqua calda!
    Ma cosa ci si aspettavate da un’amministrazione nata solo da ambizioni personali e creata ad hoc per fare della politica un mestiere per tanti che un mestiere non ce l’hanno?
    È vero, l’attuale sindaco, è stato sindaco altre volte, ma almeno tra la sua compagine c’era qualcuno più competente che lo coadiuvava. Adesso c’è il vuoto più assoluto. Il re è solo, ma è pure nudo. E spoglierà tutto il paese, così come ha fatto con gli alberi.

  2. Smeches ha detto:

    Pentito amaramente di averlo votato

  3. Tikitaka ha detto:

    Complimenti alla minoranza. Sempre più presente e attiva. Complimenti per aver fotografato lo stato attuale.

  4. Elettore ha detto:

    Cari consiglieri di minoranza un piccolo suggerimento, fate un bel manifesto e affigetelo nelle piazze pri cipali del paese, cosi che chi non segue i blog possa leggere quanto da voi dettagliato, che a mio modesto parere fotografa perfettamente lo stato delle cose.

  5. Opere ha detto:

    Bravissimi a parlare. Ma quando c’eravate voi cosa avete fatto in concreto? Quali opere ci avete lasciato?

    • L'eredità ha detto:

      Conti in ordine, nessun aumento delle tasse, l’area artigianale finalmente utilizzata, il Centro Sud dove adesso spadroneggiano le “lady cicero” e se non c’era tutto il consiglio contro (attuali amministratori) chissà quante altre cose si potevano fare

  6. Omissioni ha detto:

    Loro lo sanno tutti che non hanno saputo fare niente. Ce lo avete ripetuto fino alla nausea per cinque anni. E abbiamo (avete) aspettato questi come il Messia. Dovevano essere mostruosi, i motori, i turbo, le macchine umane, i virtuosismi, il mondo. Dicevano, e tu con loro, che erano in grado di fare cose mai viste. Infatti tu avevi mai visto un amministratore che se ne va a propagandare a quarumi (una cosa nostra tipica) in giro per l’Italia? U stritt fud. Il cibo di strada. Forse è lì il senso di tutto: siamo in mezzo alla strada

  7. ciccio ha detto:

    E’ veramente allucinante, il tutto va avanti con incarichi fiduciari, niente gare, mi chiedo com’è possibile governare il pubblico come fosse cosa privata?

    Ad oggi il sindaco circola con il mezzo comunale come se fosse un auto di sua proprietà, mi sembra corretto che la usi per raggiungere luoghi istituzionali, ma non per rientrare la sera a casa……cammini a piedi e lasci il mezzo nel parcheggio comunale, dia l ‘esempio ai nostri giovani che fare politica non è privilegio, ma spendersi per la propria comunità

    • La Verità ha detto:

      A Castelbuono fare politica (non per tutti per fortuna) significa avere un lavoro certo per 5 anni e se va bene pure per 10 o 15.
      Significa avere un sostanzioso TFR a fine sindacatura.
      Significa parcheggiare la propria auto sotto casa ed utilizzare sempre quella di servizio.
      Significa farsi un grosso fuoristrada, anche usato, con i soldi dei contribuenti.
      Significa andare alle feste di un governo di un paese comunista a Roma.
      Significa scorazzare in BMW senza spendere niente per il carburante, tanto va a gas.
      Significa dare incarichi agli amici senza fare.
      Significa… l’elenco potrebbe continuare all’infinito, o fin quando un giudice leggerà questo post.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.