Castelbuono, ci si può recare al cimitero previa prenotazione

Forse ti piacerebbe leggere...

18 Commenti

  1. Legalità ha detto:

    autorizza ma che senso ha??? Devo chiedere il permesso al Sindaco??? E’ lo stesso di andare a fare la spesa se vado al cimitero il flusso d’ingresso lo gestisce il custode come avviene nei negozi in farmacia ecc… Niente clientelismi e niente grazie e speculazioni clientelari…… Tutto ciò lede la dignità umana civile individuale. Il tempo della sudditanza alla corona è finito. L’unica corona è quella del virus. Saluti e occhi aperti ai castelbuonesi escluso i 743

  2. da morire ha detto:

    Tutte queste precauzioni per non contagiare i morti

  3. preciso ha detto:

    Dovranno stare tutti alla distanza di un metro esatto.

  4. Inefficace ha detto:

    Ogni ordinanza che deroga i DCPM e le ordinanze del Presidente della Regione è inefficace secondo l’ordinanza della protezione civile n. 5 del 09.04.20.
    Dovrebbero saperlo il Sindaco e gli uffici che acconsentano questo obbrobri giuridici.

  5. ancora più preciso ha detto:

    fra loculo e loculo non c’è questa distanza. Come la mettiamo?

  6. Momento mori ha detto:

    Ma se muoio devo chiedere anche l’autorizzazione al Sindaco per andare al cimitero?

  7. Mario Cicero ha detto:

    Ecco il “pane” per i nemici da cuntintizza.
    Mi rivolgo alla redazione: dove è scritto che ci vuole l’autorizzazione? L’ordinanza recita che ci vuole la prenotazione, evitate di fare questi “errori” nei titoli, per non recare in errore i 12 sogetti, che cercano sempre spunto per esternare la loro avversione al vivere in serenità.
    Il Sindaco Mario Cicero

    • Redazione ha detto:

      Gentile sindaco, abbiamo modificato il titolo sostituendo autorizzazione con prenotazione, però ci permetta addirittura saremmo nemici da cuntintizza per questo? Ammettiamo l’imprecisione, ma è un fatto che senza la prenotazione non si può andare al cimitero, ovvero solo con la prenotazione si è “autorizzati” a farlo. Saluti e buon lavoro.
      Approfittiamo per un appello ai commentatori: ogni tanto metteteci il nome nei commenti così che il sindaco deduca il numero di tutti voi, grazie.

    • Non è vero che finito il riso a due grani. Il riso abbonda ha detto:

      Invece il sindaco è amico da cuntintizza, Lui è contento.
      In questo tragico momento lui è contento. E ride pure.
      Certo, chissà cosa gli sta frullando nella testa.

    • chi dici? ha detto:

      Signora Redazione i 12 nimici da cuntintizza chiedono il ripristino del titolo originario risultato riportato correttamente
      e l’apertura di corsi di lettura e comprensione del testo a distanza

    • il settimo dei dodici ha detto:

      Siccome i 12 nimici da cuntintizza cercano sempre spunto per esternare la loro avversione al vivere in serenità degli altri oggi si metterano in 12 punti diversi all’uscita del paese per vedere dove va chi e dove. E domani ne parliamo.

  8. Tutti muti ha detto:

    Non si può mettere il nome. La malasorte si abbatterebbe su chi lo contraddice.
    Possono mettere il nome solo coloro che ne parlano bene, ma a quanto pare dei 723 non ne è rimasto più nemmeno uno. Si firma lui solo oppure “democratici per Castelbuono” che è la stessa cosa.
    È mai possibile che non ci sia mai un post a suo sostegno? Non credo che la Redazione li censuri.

  9. Amico della Redazione ha detto:

    No sindaco, rilegga l’ordinanza. È scritto in grassetto. L’ingresso è autorizzato…
    Quindi il primo titolo dell’articolo era esatto.
    Purtroppo chi la contraddice è solo un nemico da cuntintizza. Ha commesso tante gaffe ma mai un mea culpa da parte sua. È sempre colpa degli altri. Scenda dal trono, un po’ di modestia può solo renderlo più accettabile

  10. giuseppe ha detto:

    il testo dell’Ordinanza recita:”…L’ingresso dei visitatori al cimitero comunale è AUTORIZZATO alle seguenti prescrizioni:”

    ne consegue che il rispetto delle prescrizioni, tra cui la preventiva prenotazione è conditio sine qua non per l’accesso al cimitero dei visitatori.

    La lingua italiana e la logica dicono pertanto che si tratta di autorizzazione.La redazione aveva scritto correttamente

  11. cittadino ha detto:

    Sempre che si conoscano le elementari nozioni della lingua italiana ed il significato che i termini utilizzati assumono.

  12. Alex ha detto:

    Complimenti trova pure il tempo per commentare queste scemenze.
    Comunque questa fantastica idea di aprire il cimitero non la trovo idonea.
    Ci stiamo adoperando per non beccare il virus e ora con l’apertura del cimitero dovremmo correre questo rischio .
    Io questa pazzia non la faro’.Andro a trovare i miei cari quando tutto sarà passato non cambia nulla loro capiranno.Si predica di rimanere a casa non aggregarsi non festeggiare e ora andiamo tutti al cimitero?Anche se c’è gente che va ha festeggiare in campagna aggregandosi.Non capisco.
    #iorestoacasa per il momento.

  13. Lettore arrabbiato ha detto:

    Il primo titolo era corretto. Spettabile Redazione, non chinatevi anche voi ai desideri del re. Ripristinate il titolo originale. Casomai deve essere lui a cambiare l’ordinanza se ha sbagliato a scrivere, non voi il titolo. Anche se certamente non ammetterà un suo errore, come sempre.

  14. Castiddrabunisazza tinta ha detto:

    Ma siddri i vivi un si ponni jri a truvari, picchi n’avissimi a prenotari pi jri a truvari i muorti?
    Lingua italiana e coerenza logica queste emerite sconosciute….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.