Castelbuono costituita “Ambiente Srl”, società in house per la raccolta dei rifiuti. La presentazione venerdì prossimo

12 Commenti

  1. Habemus Societas ha detto:

    Finalmente!!! Sono proprio curioso di conoscere gli amministratori della Castelbuono Ambiente srl (ma a proposito ma per il nome si sono ispirati da qui http://castelbuonoambiente.blogspot.it/ ?)

    Ammistratori che sono stati scelti dal sindaco tramite selezione curriculare se non ricordo male. Mi auguro che sia una figura atta a procedere e gestire nel più breve tempo possibile il distacco dall’ATO. Indirizzando la nuova società verso una gestione dei rifiuti che possa tornare (finalmente) sui passi della Strategia Rifiuti Zero.

    Speriamo la scelta sia stata oculata e fatta nell’interesse della collettività, considerato che dovrà gestire un Piano d’Intervento che dovrebbe ridurne i costi dall’attuale gestione.

    E non biasimo proprio colui che dovrà amministrare la società, visto le difficoltà create dalla Regione e le incertezze sugli obblighi legislativi riguardanti anche la gestione del personale….

    Speriamo bene…

  2. Athos ha detto:

    Per favore ditemi che c’è Beppe

  3. avvocato fu ha detto:

    Siamo in campagna elettorale.
    Sara una scelta legata alle prossime elezioni.
    Certamente coloro prescelti funzionali ad una continuita amministrativa.
    Bravo sindaco.
    Poveri cittadini.

  4. Antonio2 ha detto:

    Vedremo…?!

  5. antonio ha detto:

    situazione campagne zona mandrazze:
    1. nessuna raccolta biologico…arrangiarsi con le compostiere
    2.raccolta della plastica, carta e vetro una volta la settimana, tutto buttato nell’unico cassone del mezzo. ogni tanto salta il turno, e diventa bisettimanale

    tariffa… più alta del paese pagata per tutto l’anno anche se l’abitazione è STAGIONALE

    situazione ACQUA

    un mese senza fornitura idrica… da fare una class action
    e poi paga più del paese come seconda casa

    in questo modo avete svalutato il patrimonio edilizio della fascia climatica e non solo, am chi volete che si compri una villa nelle nostre splendide campagne, caricandosi questi costi con zero o quasi servizi

  6. Antonio ha detto:

    Con le ultime nomine si apre ufficialmente la campagna elettorale. Senza entrare nel merito dei curricula del nuovo amministratore o revisore dei conti (Avv. GIANFRANCO Raimondi e Dott. Fabio Cicero) giovani Professionisti anche brillanti. Sono nomine chiaramente clientelari, funzionali ai desiderata del Sindaco (potrebbero tradursi in svariati voti, che dovrebbero sopperire alle chiare lacune amministrative). Sappia Sindaco che il suo fare “democristiano” non tornerà utile alla sua prossima causa elettorale. Sono proprio questi Suoi mezzucci ad allontanare la gente da Lei. Probabilmente mi candiderò al consiglio comunale sperando di essere eletto. Se mai i miei concittadini avranno la sventura di ritrovarsi con Lei di nuovo Sindaco, sarò lì a contrastare la sua becera politica. Cordialità

  7. Athos ha detto:

    Effettivamente il fare democristiano del sindaco è ampiamente superato e non potrà tornare utile alla sua prossima causa elettorale. Come ha insegnato quel tale le nomine si fanno trasversali. Guardate l’Ato o ex ato amministratori, funzionari e scribacchini tutti nominati in quota parte politica avversa rispetto a quella di appartenenza.
    “Probabilmente mi candiderò al consiglio comunale sperando di essere eletto” lo dobbiamo interpretare come una minaccia? “sarò lì a contrastare la sua becera politica” come un sacrificio?
    Come ha detto un suo illustre omonimo, “Ma mi faccia il piacere”. E si rilassi.

  8. Anonymousypsigro ha detto:

    Con mossa astuta da condottiero di battaglia e giocatore di scacchi
    lo primo cittadino mette tutti quanti in ta li sacchi.

    E li sacchi a cui mi riferisco,
    son quelli che ogni giorno de li rifiuti che conferisco.

    Mossa assai arguta, far passar lo messaggio
    che con i curricula avvenia l’ingaggio.

    La scelta è stata sopraffina e non pacchiana,
    ma l’esito al vecchio tempo richiama quella della democrazia cristiana.

    Ma ahimé la cosa che più impensierisce e che stupisce
    è come lo deus ex machina del festival de lo villaggio di Ypsigro
    che con lo gruppo dei fidata amici che riunisce
    rischia oggi d’apparir come lo color che a lo poter non riusciron a resister.

    Lo disegno è chiaro, l’influenza che lo gruppo ha ne lo villaggio e nell’adolescenza, l’anno avvenire porterebbe consenso e riconoscenza.

    La delusione oramai in me pervade,
    poiché ne lo cielo pien di stelle la speranza ormai ricade,
    ma all’orizzonte nulla si staglia
    e lo villaggio rischia nuovamente lo governo de la solita marmaglia.

  9. antonio ha detto:

    diceva una volta una rubrica delle Madonie, a cura di uno dei tanti bertoldo che passeggiano per le vie del paese:

    TINTI, TONTI MA TANTI, TU TENTA

    d’altronde una volta la DEMOCRAZIA CRISTIANA candido’ tale ZU PASQUALE, perchè aveva una famiglia numerosa, molto numerosa.
    ora che tali demografie non sono disponibile alle demograzie, ci si rivolge alle discografie

  10. ZU PASQUALE ha detto:

    Non risulto eletto nella Democrazzia.
    Mi risultano invece democristiani nominati dai comunisti e presunti sinistrati nominati dai forza italici.

  11. antonio ha detto:

    CARO ZU PASQUALE ERO BAMBINO QUANDO IL SENATORE DISSE IN CONSIGLIO TANTO ONORE TANTO ONORE CHE ABBIAMO LO ZU PASQUALE IN CONSIGLIO COMUNALE

  12. antonio ha detto:

    Ottimo esempio di consociativismo……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.