Castelbuono, dal 14 ottobre modifica radicale delle modalità di raccolta dei rifiuti nelle contrade

Forse ti piacerebbe leggere...

4 Commenti

  1. utente ha detto:

    la raccolta giornaliera (FINALMENTE differenziata) nelle contrade non può che giovare all’ambiente e per questo non può che essere positiva. Tuttavia la domanda, non polemica, nasce spontanea. Dal momento che agli abitanti delle contrade è stato fornito esclusivamente un bidone da 50 litri di colore verde ed il solo mastello marrone come si dovranno comportare? E possibile usare il bidone verde per tutti i tipi di rifiuto rispettando naturalmente il calendario di cui all’ordinanza? se non è possibile il comune fornirà anche agli abitanti delle contrade i mastelli colorati? A mio parere il colore del contenitore poco dovrebbe importare ma, conoscendo certe dinamiche e lo zelo di alcuni dipendenti, sarebbero capaci di proporre una sanzione solo per il colore, la forma o la capacità del mastello.

    • i grandi interrogativo della vita ha detto:

      mi chiedo da tanti anni: che ne è della differenziata fatta da noi quando arriva a destinazipne? non lo sapremo mai o forse si.

  2. Enzo Biundo ha detto:

    Che succede…!!!
    L’inquilino pro tempore di via S. Anna si è accorto che si può anche fare la raccolta differenziata??
    Sta risalendo la china, visto che dalla SRR è stato escluso!!
    È la segatura, rifiuto speciale, in quale mastello va messo???
    Ovviamente va messa in una zona che è ignifuga, perché altrimenti qualche imbecille gli può dare fuoco!!!!

  3. Copia e incolla ha detto:

    Non ho ben capito cosa si può fare “Avverso la presente ordinanza”!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.