Castelbuono: la città madonita dell’agricoltura

4 Commenti

  1. giuseppe ha detto:

    Speriamo che siano aziende “vere” e non solo “sulla carta”

  2. Voltaire ha detto:

    Un’azienda ogni 11 abitanti dovrebbe significare negozi stracolmi di prodotti a chilometro zero ed esportazioni alle stelle. Che cosa producono queste aziende?

  3. Pietro ha detto:

    quindi, facendo due conti, ci sono 841 persone che hanno una ditta e almeno 1 lavoratore…ergo 1682 persone che lavorano nell’agricoltura. E mi fermo a 1. La popolazione di Castelbuono è di poco meno di 10.000 abitanti, quindi, facendo altri due calcoli, se queste aziende assumessero, ognuna, 1 lavoratore, fatto assolutamente possibile, avremmo in tot. 2500 addetti! togliendo i bambini delle scuole, i professionisti, le altre aziende, i dipendenti pubblici,i pensionati ecc ecc a Castelbuono non ci dovrebbe essere nessun disoccupato. Mi pare un pò strano…

    • giuseppe ha detto:

      già, quant’è la popolazione attiva a Castelbuono?

      stando alle statistiche incluse, un’azienda ogni 11 abitanti.Ma se consideriamo che su poco più di 9000 abitanti ci staranno qualcosa come 3500 famiglie, significa un’azienda agricola ogni 4 famiglie circa.
      mah…onestamente mi pare difficile.
      Però sapendo certe dinamiche “sociali” e l’uso distorto dei fondi UE non mi meraviglia.

      A proposito, si sa quanti risultano braccianti agricoli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.