Castelbuono: probabile identificazione di “Teutonico”, l’incubo delle ragazze del paese

8 Commenti

  1. utente ha detto:

    I processi si fanno nei tribunali e non su internet o peggio ancora sui social.

    La gogna mediatica ci mette poco a distruggere la vita di una persona. Fin quando non ci sarà certezza mi sembra inopportuno lanciare accuse.

  2. Mario ha detto:

    spero la gente di castelbuono capisca che si stà parlando di un ragazzo che ha commesso uno sbaglio…

    • Antonio ha detto:

      no
      qui si deve capire che la rete offre infinite opportunità ma a queste corrispondono responsabilità.

      Si tratta di un cittadino maggiorenne RESPONSABILE penalmente per le sue azioni.
      che volontariamente ha scelto di fare quel che ha fatto, mettetevi in testo che nell’epoca in cui TUTTO è digitale dall’acquisto del biglietto del treno ai rapporti con la PA i reati digitali sono gravi quanto quelli nel mondo concreto.

      fatte le debite verifiche è opportuno una punizione esemplare

  3. Antoinio2 ha detto:

    Io penso che nessuna faccia processi al posto dei giudici, ma è chiaro che, soprattutto in un piccolo paese, si discuta di un fatto simile. E chi ha subito le conseguenze sulla propria pelle, credo che abbia tutto il diritto quantomeno di parlare e discutere. O le garanzie valgono solo per l’accusato e non per le vittime? Cmq, vediamo come andranno a finire le indagini.

    • utente ha detto:

      @ antonio2: che se ne parli penso sia normale ma che si accusi senza avere certezze non lo è.
      Sono uscite delle iniziali che portano ad una persona ma queste indiscrezioni non mi sembra che vengano da un comunicato delle forze dell’ordine o da atti di inchiesta bensì da semplici siti internet e chiacchierìo di paese.
      E se non fosse lui?
      Bisognerebbe essere più cauti prima di additare.

  4. Antonio2 ha detto:

    Infatti ti ripeto che sono d’accordo che non bisogna additare nessuno e non bisogna condannare nessuno se prima non ci sono accuse ufficializzate e soprattutto se no c’è la sentenza di un giudice. Però è chiaro che la gente fa presto a fare 2+2=4. E’ ed altrettanto giusto che qualcuno come te manifesti la propria disapprovazione per questi comportamenti. Vedremo se sarà: “Voce di popolo, voce di Dio” o la verità sarà un’altra.

  5. enzo ha detto:

    Sono pianamente d’accordo con utente, io personalmente non accuso nessuno condanno semplicemente il fatto,non per puritanismo,problemi o no chiunque sia stato è semplicemente una persona viscida, insulsa e vigliacca

  6. Enzo Minà ha detto:

    Tutti sbagliano, chi in un modo chi in un altro.
    Per ogni errore che si commette, vi è inevitabilmente una condanna e una pena da scontare.
    Ma contemporaneamente e soprattutto, cosa molto più umana e CRISTIANA, vi deve essere anche la compassione e il perdono.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.