Castelbuono: prorogata l’ ordinanza sul traffico. Area pedonale con possibilità di accesso ai soggetti con ridotta capacità motoria

Forse ti piacerebbe leggere...

16 Commenti

  1. Patrizia Russo ha detto:

    Adesso che siamo sul finir dell’estate , che le iniziative estive sono concluse ? Ora l’illuminazione divina che esistono anche i diversamente abili ? Trovo tutto questo estremamente mortificante, per non dire atro, nei confronti di quei pochi ( e che quindi non hanno diritti ) che sono stati costretti agli ‘arresti domiciliari estivi’ ! Vergogna, vergogna , mille volte vergogna ! Ci sarebbe da pretendere le pubbliche scuse ! Prf.ssa P. Russo

    • Vincenzo ha detto:

      Con tutto il rispetto che nutro per i diversamente abili, però parlare di “arresti domiciliari” mi sembra esagerato. Sarebbe stato più onesto, da parte sua, parlare di impossibilità di accesso al corso e al centro storico, come è impossibile accedere in via Di Stefano o in via Delle Ferriere a causa delle scalinate presenti. Nessuno, le ha imposto pertanto gli arresti domiciliari. Poteva uscire quando voleva, poteva girare il mondo, se voleva, tranne andare in posti provvisti di barriere architettoniche o chiusi al traffico da ordinanze sindacali. Pensi un po’ a chi era veramente agli arresti domiciliari con il caldo di questa estate e non poteva uscire completamente da casa sua. Ci pensi, prima di parlare di “arresti domiciliari”.

      • cittadino ha detto:

        Signor Vincenzo , sono d’accordo con Lei che a Castelbuono esistono tante isole pedonali , esempio tutte le traverse di via alduino Ventimiglia ,il castello ecc.. , ma da trenta anni le amministrazioni dovevano eliminarli , cosa che non è stato fatto (barriere architettoniche ) si dovevano rendere accessibili le spiagge , invece Lei sa che tutto questo non è successo .
        La prof Russo ha messo tra virgolette ,pertanto intende che si è sentita come se fosse agli arresti, esprime una sua emozione . INOLTRE LE FACCIO NOTARE CHE UN DIVERSAMENTE ABILE NON HA COMMESSO NESSUN REATO , e poi mi creda i diversamente abili hanno dei valori : l’amore per il prossimo e la solidarietà per il più fragile .

      • Patrizia Russo ha detto:

        Soltanto per ricordare a questo Sig. Vincenzo ( ma Vincenzo chi ?) che nei libri di grammatica italiana vi è un capitolo riguardante le figure retoriche , due delle quali sono metafora e similitudine ! Caratteristica della metafora (termine che viene dal greco) è quella di intendere una frase non nel suo senso letterale ma in
        senso allargando il significato adv un concetto , quello appunto dell’impossibilità di esercitare un proprio diritto ( andare come tutti dove si voglia) negato , in senso letterale dalla legge ( ma io ho commesso …. quale crimine ? ) in senso lato dall’insipienza di chi governa . La similitudine è un concetto chiaro …. impossibilitata a partecipare agli eventi estivi e a godere ( anche per compere) del centro cittadino , costrizione questa moralmente dolorosa e

  2. alex ha detto:

    Miscai cu tutta sta fudda chi ce … Isola pedonale una vergogna.

  3. nome ha detto:

    mi dispiace dirlo ma posticiparla al 30 settembre è una grossa cretinaggine ditelo al sindaco ma tanto lui se ne frega ordina e sinni futti di tutti almeno fa vedere che qualcosa per il paese la sta facendo …………. anche se secondo mo,lti Castelbuono lo sta affondando questa amministrazione

  4. giuseppe ha detto:

    ma il bivio di frassalerno se lo sono dimenticati , e pieno d immondizia

  5. Rosario Polisi ha detto:

    Bene così, anzi avrei preferito una proroga di 11 mesi. Avendo però regolamentato l’accesso dei disabili.

  6. mario prestianni ha detto:

    Siamo rimasti in pochi ,adesso che le vacanze sono terminate ,facciamo un po quello che vogliamo …. errato abituarsi ad avere il centro storico chiuso al traffico sempre, ci si abitua a trovare l’alternativa ,i mezzi che devono transitare devono essere solo quelli dei residenti ,e dei fornitori ,in orari prestabiliti punto . E la nuova generazione che cresce e si trova davanti alla scalinata penserà che ce sempre stata sarà storica per lui e non ci andrà su con la macchina perché non potrà entrare nel centro storico.

  7. cittadino ha detto:

    Finalmente, finalmente !!!!! dopo 7 lunghi anni di incontri ( due sindaci , 4 assessori ai servizi sociali , due assessori alla viabilità ) forse, forse sono riuscito a far capire che a Castelbuono non è mai esistita l’area pedonale , infatti ho sempre visto passare l’incivile di turno ,non punito , i tanti autorizzati ,fino ai piedi del castello , pertanto è stata sempre un’ingiustizia non AUTORIZZARE le persone diversamente abili(previsto dalla legge ) .
    Io auspico sempre un incontro con i dirigenti , per far in modo che questi provvedimenti ,presi con notevole ritardo , diventano definitivi e non momentanei per calmare gli animi .
    Ritengo che se vuoi essere un buon capo fissa le regole e rispettarli per prima , Voglio rivolgermi ai possessori dei pass europei , affinchè lo utilizzano in modo consapevole .
    Il contrassegno invalidi NON AUTORIZZA alla sosta nei luoghi dove le principali norme di comportamento lo vietano, vale a dire dove reca intralcio o pericolo per la circolazione.
    Non è quindi consentita nei seguenti casi:
    dove vige il divieto di sosta con rimozione forzata;
    dove vige il divieto di fermata;
    in corrispondenza di: passo carrabile, attraversamenti pedonali e ciclabili,
    ponti, dossi, cavalcavia, strettoie, passaggi a livello, gallerie, segnaletica verticale
    occultandone la vista, aree di fermata bus, corsie di scorrimento dei mezzi di
    trasporto pubblico;
    in corrispondenza o in prossimità delle intersezioni;
    in seconda fila, sui marciapiedi, sulle piste ciclabili, contro il senso di
    marcia;
    nelle aree riservate ai mezzi di soccorso e di polizia;
    negli spazi per i mezzi pubblici o nelle aree riservate al carico / scarico
    delle merci;
    negli spazi di parcheggio personalizzati (ad personam) cioè riservati a
    un singolo titolare di concessione con apposita segnaletica che riporta il numero
    dell’autorizzazione;
    nelle zone a traffico limitato (Ztl), quando non è autorizzato l’accesso
    anche a una sola categoria di veicoli adibiti a servizi di trasporto e pubblica utilità;
    nelle aree pedonali urbane (Apu), quando non è autorizzato l’accesso
    anche ad una sola categoria di veicoli adibiti a servizi di trasporto e pubblica utilità.

  8. Patrizia Russo ha detto:

    Mi scuso, non avevo ancora finito , completo il mio discorso : dicevo che l’impossibilità a partecipare ala vita del paese è doloroso tanto quanto ( ecco la somilitudine) lo è la condanna a non poter uscire di casa per aver subito una condanna . Grazie a questo Sig. Vincenzo per aver detto pubblicamente che solo a Castelbuono non posso transitare con la macchina . Infatti dice che posso viaggiare ed andare altrove ! È vero sono stata a Siracusa e Ortigara, Catania, Taormina e altre città d’arte dove ho potuto tranquillamente godere di tutto ciò che queste città offrivano di bello e culturale. Ho in animo di fare un fine settimana ad Agrigento, vi manco da un po’ di anni e voglio percorrere la valle dei templi di notte con la mia macchina, posso farlo ! Ma queste città non sono Castelbuono ….. e se questo lo sto dicendo in senso ironico o con molta amarezza lo lascio alla libera interpretazione sua , Sig. Vincenzo !

    • Vincenzo ha detto:

      Adesso è chiaro. Non avevo capito il senso. Un po’ di pazienza, che ci vuole fare: non tutti abbiamo “u cucciddu a littra” come lei.

  9. Marco La Grua ha detto:

    Mi sembra che questa idea dell’isola pedonale stia prendendo troppo “piede” a Castelbuono, ma vorrei chiedere in primis all’amministrazione ma è il caso che si faccia una proroga per tutto il mese di settembre? Nei giorni infrasettimanali la piazza è totalmente vuota e i commercianti stanno a guardare, ma caro Signor Sindaco lei si rende conto del danno economico che sta causando alle tante attività del centro storico? Credo di no. Poi volendo ulteriormente sottolineare a qualcuno che auspica da diverso tempo la chiusura del corso tutto l’anno, parlare è molto facile, specialmente quando non si è commercianti o artigiani quindi la prego, prima di continuare a mettere il dito sulla piaga si faccia un giro sia di mattina che di pomeriggio sul nostro amato corso e poi ne riparliamo. Un ultima cosa, il turismo a Castelbuono esiste solo ed esclusivamente come termine, quindi smettiamola di dire che castelbuono è un paese turistico, perché non abbiamo ne le infrastrutture, né la mentalità e neanche i turisti, abbiamo solo un riporto di presenze di cefalù che vengono fanno il solito percorso studiato a doc e se ne tornano senza spendere un centesimo, basta guardare quando ritornano a Piazza San Paolo a mani vuote.

  10. Cittadino partecipe ha detto:

    Sig. Marco La Grua, se vogliamo un paese che cresca economicamente, che sia definito turistico, dobbiamo cambiare la mentalità…questo cambiamento avviene lentamente con il dibattito, con le ordinanze del Sindaco, con i vigili che fanno il proprio dovere facendo rispettare tutte le regole da parte dei cittadini ed anche dei commercianti …
    Con la nuova ordinanza del Sindaco che proroga l’isola pedonale al 30 settembre non credo che la cosa cambi molto dalla ZTL …lei dice che nei giorni infrasettimanali la piazza è totalmente vuota e i commercianti stanno a guardare, è da ottusi pensare che la colpa sia del Sindaco che limita il traffico… il danno economico l’ha portato la crisi , e pure di dimensioni macro che sta investendo tutta l’area euro…forse non se ne accorto…? o la crisi non l’ha sfiorata….? ma tante persone hanno perso il lavoro in questi anni…e la capacità d’acquisto è diminuita per tutti… ma a volerla dire tutta non è che la gente non viene a comprare da voi commercianti perché non ha soldi …Proprio lei che è l’unico in paese che vende giocattoli per tutte le fasce d’età…come fa a pensare che se un cittadino deve comprare un giocattolo lo va a comprare altrove (magari a Cefalù) perché il corso è chiuso dalla 18 in poi!!! Ci sono i parcheggi al Rosario, in via Santa Lucia, via Giardini ecc..ecc.. Se la gente non compra è perchè non si può spendere perchè non ci sono soldi! Quando lei afferma che il turismo a Castelbuono esiste solo ed esclusivamente come termine, lei ha gli occhi tappati …o non è stato a Castelbuono quest’estate.. che ha visto un’ affluenza turistica senza pari…parli con i ristoratori…con i BeB, con i privati che hanno affittato case, villini e stanze a gente da tutte le parti del mondo… e non è Cefalù che ci fa l’elemosina dei suoi turisti.. che se ne tornano come dice lei senza spendere un centesimo….mi chiedo e invito ad una riflessione collettiva.. forse sono cambiate le abitudini e le tendenze dei turisti…? forse i numerosi visitatori sono diventati, in tempo di crisi, più oculati negli acquisti…? forse i prezzi che esponete sono troppo alti e si preferisce spendere il necessario facendo ugualmente la vacanza…?
    Visto che se ne intende di turismo e pure lo insegna, perchè non lei propone qualcosa?
    Meditiamo gente…cittadini commercianti e non

    • nome ha detto:

      area pedonale si ma anche da sopra il ponte a piazza san leonardo, è centro storico anche lì perché penalizzare solo i commercianti del corso ? bello parlare per alcuni che non fanno i commercianti e non hanno la minima idea delle tasse alte che pagano perché i primi ad essere tartassati in italia sono commercianti e partite iva teniamolo ben presente
      poi il turismo a Castelbuono si sa e’ da meta’ luglio al 25 agosto dopo di che come dice marco il resto del turismo e’ toccata e fuga e non comprano quasi nulla e neanche mangiano in paese

    • Marco La Grua ha detto:

      Signor Cittadino partecipe la ringrazio per la sua risposta oculata, precisa e dettagliata. Credo che dalla sua risposta lei è una persona molto attenta e precisa, questo è un complimento fatto sincero non in senso ironico. Tutto quello che lei ha scritto è tutto vero così come è vero che io sono stato l’autore del programma Tumminello sezione Turismo, ma se lei ne ha una copia se lo legga e poi mi dica se l’amministrazione Tumminello ha fatto una sola virgola di quanto scritto da me, dovevano essere fatti dei gruppi di lavoro per ogni assessorato che avrebbero avuto il compito (gratuito) di lavorare per l’assessore designato, mah di tutto questo niente. Poi un ulterire puntualizzazione il negozio di giocattoli di mia moglie forse è uno dei tanti a non subire nessun danno da questa ordinanza ma, mi permetta ce ne sono tanti altri che vengono penalizzati pesantemente, allora era cosa doverosa e giusta che il nostro amato Sindaco prima di fare certe ordinanze farebbe meglio a interpellare le varie categorie.
      Infine mi farebbe cosa gradita se magari quando mi vede in piazza o al negozio potremmo chiacchierare di presenza in modo di approfondire meglio il discorso intrapreso.
      Cordiali saluti
      Marco La Grua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.