Castelbuono: sospese fino al 15 gennaio le attività didattiche in presenza nelle scuole

Forse ti piacerebbe leggere...

26 Commenti

  1. Controcorrente ha detto:

    Così I lavori continuano facilmente

  2. La bocca della verità ha detto:

    ahahahah! Raccontala giusta.
    Di’ piuttosto che hai problemi di sicurezza
    ea nche nelle grandi manovre della scuola media

  3. Poverinoi ha detto:

    A pensar male si fa peccato…….
    Intanto si allontana un po’ il problema della scuola media, visto che il Sindaco ha più volte dichiarato che l’edificio non è sicuro da un punto di vista antisismico.
    Una settimana di tempo gli servirá per trovare una sede in cui trasferire la scuola.
    Perché è chiaro che nell’edificio di via Pertini gli alunni della media non torneranno più.
    Se invece il 17 gennaio le lezioni riprenderanno in via Pertini ci sarà da ricoverare tutti…….oppure dire:
    Signori siete su scherzi a parte

  4. Studente ha detto:

    Mentre il Governo fa di tutto per assicurare nei limiti del possibile le lezioni in presenza Cicero, che vive sul tetto del mondo, chiude le scuole. Però ha continuato a fare svolgere manifestazioni varie. E comunica i dati dei contagi a spizzichi e bocconi. Da un lato( vedi manifestazioni, ristoratori etc…) minimizza, dall’altro, per le scuole, esagera .
    È sperabile che almeno i genitori si facciano sentire.

  5. Doxa ha detto:

    Vedrete che ora cominceranno a spuntare dati più consistenti sui contagi in paese , il fine giustifica i mezzi

  6. Italia si Italia no ha detto:

    L’unico ad essere riuscito ad aggirare il Ministro Bianchi. Ci manca solo che proclamiamo la secessione

    • Giuseppe ha detto:

      strano che il prefetto non abbia impugnato. Le disposizioni del Governo sono di riaprire a ogni costo, anche se cosa succederà dopo è una scommessa, se va che i contagi continuano in plateau si tiene, se invece come penso, si avrà un’accelerazione del contagio, si richiude tutti in dad fino a carnevale

  7. San Marino ha detto:

    Qualcuno dovrebbe fare un meme

    https://www.open.online/2022/01/07/covid-19-dad-ministro-bianchi-rientro-10-gennaio/

    Castelbuono enclave sovrana

  8. Un finissi mai di diri mah ha detto:

    Quindi si ammette di essere zona arancione/rossa. Andatevi a guardare l’ordinanza n. 1 della regione Sicilia di oggi.

  9. flores ha detto:

    Come al solito il Sindaco si erge a “MONARCA”,
    Pur comprendendo che la situazione desta serie preoccupazioni, si fa presente che
    la DAD può essere applicata con Ordinanza del Sindaco a condizione che acquisisca il parere preventivo (obbligatorio) da parte dell’ASP, che attesti la situazione emergenziale, e sembrerebbe che questo parere non sia stato reso e sembrerebbe non richiesto.
    Questo modo di procedere a mio avviso genererà panico e disorientamento fra la popolazione.
    Dall’ordinanza si legge che ha sentito i locali dirigenti scolastici, ma sembrerebbe che non abbia avuto la necessità di sentire i vertici regionali della Sanità e dell’Istruzione.
    Ordinanze di questo tipo dal Sindaco mi sembra che ne abbiamo già visto, quindi si può perseverare.
    Si legge dalla stampa che Il governo regionale ha provveduto a indire per domani la convocazione urgente di una riunione della Task Force Regionale dell’Istruzione, inerente la Riapertura delle Istituzioni Scolastiche e Formative aventi Sede nella Regione Siciliana.
    Bastava attendere 24 ore per le eventuali nuove indicazioni alla luce della reale situazione sanitaria.
    ma si sa castelbuono …… “non può attendere”

  10. Terza media serale ha detto:

    Che pena mi fate, pur di attaccare il sindaco, vendereste l’anima al diavolo. In giro ci sono tanti alunni contagiati senza saperlo. Era opportuno fare uno screening, ma l’ASL è in tilt. Quindi non è un idea così malvagia la dad nelle more di fare lo screening settimana prossima

    • Ma metti il trattore in DAD ha detto:

      Ma tu che sei amico stretto del sindaco non puoi suggerirgli di far mettere i braccialetti agli alunni? Perché per i turisti funzionano e per i ragazzini no? Funzionano solo per le attività commerciali? O il problema è che i trattori devono andare avanti??????

      • Terza media serale ha detto:

        Ecco mi stavo preoccupando. Quando vuoi ti ci porto io dal sindaco così lo suggerisci direttamente tu. Ho hai paura di esporti?

    • Vincenzo ha detto:

      veda, non si tratta di attaccate gratuitamente il sindaco. il fatto è che siamo in uno stato di diritto, governato da regole. Giuste, sbagliate, discutibili, da aggiustare, ma sono regole che valgono per tutti. L’ordinanza, non suffragata da evidenze specifiche risulta un atto amministrativamente illegittimo. Poi evidentemente alcuni, forse anche lei, propendete per un’amministrazione “a sentimento” o “di pancia”, ed in qual caso il gesto del sindaco è visto come volontà di tutela della cittadinanza. purtuttavia Le segnalo che il governo ha stabilito delle regole per le quali si passi in DAD, aggiornate recentissimamente dopo il confronto in comitato tecnico scientifico. si possono condividere, o no, Ma io ed altri riteniamo che si debbano seguire quelle regole. i dati epidemiologici sono noti. Poi se preferite che il monarca motu proprio, strafottedosene, verghi la penna come una clava usando, a mio avviso impropriamente, i poteri di ordinanza, che sono comunque impugnabili, faccia pure che le devo dire. evidentemente avete una linea diretta con il dott.Locatelli, con il dott.Pregliasco, con la dott.ssa Capua o con Tony Fauci. in ogni caso Le rappresento, proprio perchè siamo in uno Stato di Diritto (si spera) che il governo impugnerà il provvedimento del presidente (si si chiama ancora così sebbene l’uso sia di chiamarlo governatore, della Campania.

  11. utente ha detto:

    per una volta che fa una cosa sensata. Ieri ci sono stati oltre 14000 contagi in Sicilia e mandare i figli a scuola è da irresponsabili

    • Sensazioni ha detto:

      Fa una cosa sensata ma non la può fare…

    • misonorotta ha detto:

      quindi mio figlio non puo’ andare a scuola ma può stare chiuso in un pub senza alcun controllo …siamo diventati 100 positivi durante le vacanze..c’è qualcosa che non va fuori non dentro la scuola..ma ai potenti piace avere il popolo ignorante!

      • Educazione ha detto:

        Se consenti a tuo figlio di passare ore al pub con tantissimi contagi il problema forse non sono i potenti…..

  12. Genitore ha detto:

    Prima di riaprire le scuole bisogna fare uno screening di massa di tutta la popolazione scolastica. Non mi interessano le vicende politiche, mi interessa invece la salute della mia famiglia. Il governo e la regione possono dire quello che vogliono. Per una volta ha fatto bene!

  13. Rosaria ha detto:

    Il paradosso di tutta questa situazione è che la mattina i ragazzi restano a casa per seguire le lezioni a distanza mentre il pomeriggio escono di casa per svolgere regolarmente le loro attività, come se la scuola fosse il luogo a più elevato rischio di contagi. Chi frequenta le scuole a vario titolo sa che in esse sono messe in atto misure molto rigide per la prevenzione del contagio e conosce pure le problematiche della didattica a distanza legate all’apprendimento e alla socializzazione degli alunni.

    • Utente ha detto:

      Ma certo che le scuole sono luoghi ad alto rischio! Quale pensa che sia la causa principale del contagio se non i luoghi di aggregazione come la scuola? O crede che la mascherina riesca a fermare il virus tra i bambini rinchiusi in una classe per 5 ore filate? Meglio la dad con tutti i suoi limiti che il rischio di contagio generalizzato di bambini prima e familiari dopo.

      • Forse al cimitero? ha detto:

        forse è vero ma, i 200 mila contagi al giorno dell’ultimo periodo non sono avvenuti certamente a scuola…

  14. Abcd ha detto:

    Qualcuno accuserà Musumeci di essere succube di Cicero?

    • abracadabra ha detto:

      A parte tutto in Sicilia i casi sono in aumento, a Castelbuono per quello che ci dicono sono in diminuzione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.