Cefalù, pub e ristoranti “abusivi”: scatta il maxi sequestro

Forse ti piacerebbe leggere...

1 Commento

  1. Giuseppe ha detto:

    Lungomare libero? Magari!
    Ma libero anche dagli abusivi che da una certa ora in poi occupano tutti i marciapiedi con le loro merci contraffatte.
    La magistratura non deve accanirsi solo sui commercianti regolari, che con le loro tantissime tasse contribuiscono a pagare lo stipendio a quei funzionari dell’Assesorato Regionale Territorio e Ambiente al quale hanno presentato regolare domanda ed ancora non hanno ricevuto risposta.
    Chi percepisce mensilmente uno stipendio non comprende minimamente le difficoltà di un imprenditore ed i danni che causa il ritardo del rilascio di un’autorizzazione. Infatti, se tutti avessero fatto il loro dovere, gli esercenti oggi non sarebbero stati incriminati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.