“Comunicato Cittadino n°1”

Forse ti piacerebbe leggere...

11 Commenti

  1. Daniele Di Vuono ha detto:

    Comunque il titolo è “Comunicato Cittadino n° 1”

  2. Maurizio Giardina ha detto:

    Il Sindaco farebbe bene a prendere più in considerazione le proposte che arrivano dai cittadini, soprattutto dopo che egli stesso ha detto di essere felice se la sua comunità partecipa alla vita del paese!!!! O forse siccome noi siamo del MoVimento 5 Stelle non siamo cittadini del suo paese????

    • Vincenzo i ha detto:

      a proposito di promesse…per ora l’onorario non riescono proprio a rifiutarlo.nè lo faranno penso.

      http://palermo.repubblica.it/cronaca/2012/12/26/news/grillini_all_attacco_sulle_buste_paga_intere_video_di_insulti_al_giornalista_di_repubblica-49483022/?ref=HREC2-9

      credo che il movimento, di per se populista, stia prendendo una brutta piega.sia per inadeguatezza culturale e di esperienza dei rappresentanti sia per il ferreo controllo che si tenta di porvi, affogando il dibattito interno.
      penso che sia destinato a sgonfiarsi con velocità almeno pari a quella della crescita, al di là della probabile affermazione alle prossime politiche. messi lì però saranno fonte di ingovernabilità se non altro per la tendenza (tipica di tutti i movimenti di protesta) di essere di lotta e di governo.
      se non altro perchè non si governa una nazione con un referendum continuo sulla rete, uno al dì.

      • Caro Vincenzo! Veda il fatto di affidarsi ai pennivendoli al soldo dei partiti impedisce alla gente comune di non avere il contatto diretto con la verità.

        Cancelleri (M5S) Per rinunciare a una parte dello stipendio da parlamentare i ‘grillini’ pensano a due soluzioni: “un capitolo di bilancio in entrata dove andare a versare le ‘eccedenze’ dello stipendio e questo comporta il fatto di vincolare il capitolo di bilancio a un utilizzo in particolare”, oppure “una donazione alla Regione siciliana, ma cosi’ non riusciremmo a monitorare come verrebbero utilizzati i soldi ma darebbe a noi la possibilita’ di portare fino in fondo quello che abbiamo detto in campagna elettorale”. Lo ha detto il capogruppo del Movimento cinque stelle all’Assemblea regionale siciliana, Giancarlo Cancelleri rispondendo ai giornalisti che gli chiedono come verranno utilizzati i soldi a cui rinunciano dei lauti emolulenti ai deputati. “Avere un nostro rappresentante al Consiglio di presidenza – dice Cancelleri – rendera’ il controllo piu’ facile”.
        (11 dicembre 2012 ore 17.02)

        Per intanto deve sapere che tutti e quindici hanno sottoscritto la rinuncia a gran parte dello stipendio, agli indennizzi, auto blu etc. etc. In primis le ricordo i rimborsi elettorali

        https://www.facebook.com/photo.php?fbid=450329321683249&set=a.237719516277565.53760.221238591258991&type=1&relevant_count=1

        Al momento hanno solo ricevuto la busta paga ed i soldi neanche sono stati versati! Ed in ogni caso non verranno ne toccati, ma restituiti! Appena si troverà la maniera per essere produttivi per progetti che riguardino tutti i cittadini siciliani

        Le consiglio la visione del video sotto del Vice Presidente all’Ars Venturino in merito alle sue accuse!

        http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=_F2q15TZjp4

        Su resto del discorso che fa lei, se permette, un buon cavallo si vede a lunga corsa! Le dico solo che i discorsi come i suoi, fanno male a quei pochi che ancora hanno fiducia nei classici partiti! Che mi creda come dimostrano i fatti, stanno lì lì a rincorrere ciò che fa il M5S!!! Volete continuare così? Ma vi conviene!!! P.S. Ci vediamo in Parlamento! Sarà un piacere!!!

        • Vincenzo i ha detto:

          guardi io ho semplicemente fatto considerazioni basate su fatti.
          che ci siano problemi di dibattito interno mia pare lapalissiano. che andremo incontro ad una stagione di ingovernabilità, purtroppo anche
          che NESSUNO possa provare a governare con ogni giorno un referendum pro o contra.
          in ogni caso…vedremo

          ps CI VEDREMO IN PARLAMENTO? CON CHI?

          • E dove starebbero i fatti? Definizione di “fatto”: Quanto accade o è accaduto!

            1) non è accaduto che ancora abbiano preso tutti i soldi! (Hanno solo ricevuto la busta paga!) e questo non è un fatto!

            2) Hanno già firmato la rinunzia all’indennizzo in maniera legale! E questo è un fatto!

            3) Se non lo faranno come lei sostiene (e questo non è un fatto!) crollerà tutta la credibilità del MoVimento (e allora si che sarà un fatto!)

            Il mio invito a “vederci in Parlamento” è indirizzato a tutti coloro che (e non me ne voglia se la includo!) con questa opera di “disinformazione di massa” vuole minare alla credibilità del MoVimento! Dato che il fine dei cittadini che credono nel MoVimento è proprio quello di essere loro stessi quella classe politica che finora non li ha rappresentati!

          • Vincenzo i ha detto:

            io non voglio minare a nessuna credibilità. nè ho interesse alcuno, se non quello di cittadino .commento fatti riportati dai media (es.epurazione della fronda interna) e, onestamente, il discorso da caudillo in TV dell’animatore del movimento NON L’HO PROPRIO APPREZZATO, tanto più che un’alternativa credibile non la vedo.

          • Appunto perpetrando e dando adito a tali media, fa il loro gioco, e quindi mina alla credibilità del MoVimento anche se indirettamente!

            Invece sul “discorso da caudillio in TV” a cosa si riferisce? A parte i Favia, le Salsi o i Tavolazzi che avendo violato una regola interna del MoVimento, in TV (o meglio nei talk!) del MoVimento non ci va nessuno!

            In fine sull’alternativa credibile, non è certo un problema! “De gustibus non dispuntandum est!”

          • Caro Sig.Vincenzo quello che segue ancora non è un fatto ma se lo diventasse, in molti si dovrebbero scusare:

            Il prossimo 7 gennaio i ‘grillini’ all’Assemblea regionale siciliana celebreranno il ‘Restitution day’, cioe’ la giornata in cui restituiranno la parte dello stipendio eccedente i 2.500 euroche spetta a ogni deputato regionale. Ad annunciarlo e’ il capogruppo del Movimento cinque stelle, Giancarlo Cancelleri parlando con i giornalisti. “Rinunceremo a circa 5.000 euro a deputato ogni mese – spiega – e in un anno sono 75.000 euro a deputato. Se moltiplichiamo per quindici parlamentari sono oltre 900.000 euro, cioe’ sfioriamo il milione di euro“. L’idea e’ quella di creare un Fondo per la creazione di un microcredito per le microimprese. “Il sette gennaio – dice ancora Cancelleri – celebreremo la giornata della restituzione dei soldi eccedenti ai 2.500 euro. E lo faremo in grande stile”.
            Il capogruppo del Movimento cinque stelle, Giancarlo Cancelleri ha poi sottolineato che questo mese “la restituzione della somma dello stipendio sara’ maggiore di 5.000 euro perche’ l’emolumento ricevuto, pari a circa 11.700 euro, comprende anche il rimborso spese per l’esercizio del mandato parlamentare”.
            Invece a partire dal prossimo mese i quindici deputati ‘grillini’ rinunceranno alla fonte al rimborso forfettario “perche’ ci faremo versare solo le somme spese realmente e giustificate dalle ricevute – come spiega Cancelleri – e quindi lo stipendio si aggirera’ intorno agli 8.000 euro. Da questo stipendio deucrteremo circa 5.000 euro, come annunceremo nel ‘Restitution day’”.

  3. Carmelo ha detto:

    scusate….ma non si parla più dell’attività politica dell’uomo che sussurrava agli “SCECCHI”?….grave errore..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.