Convenzione tra il Museo Civico di Castelbuono e il Touring Club Italiano

3 Commenti

  1. uomo qualunque ha detto:

    Questo perché, come disse il più importante uomo politico di Castelbuono che la storia ricorda, l’attuale direttrice è inidonea al suo compito.

  2. Giuseppe ha detto:

    Veramente ha detto tante altre cose, come ad esempio che da quando non c’è più lui al timone (ed suoi pupilli) le presenze turistiche sono diminuite, mentre è sotto gli occhi di tutti il gran numero di bus turistici, tutti i giorni della settimana (non solo il martedì e il giovedì come succedeva prima). Nega pure l’evidenza dei fatti come l’enorme incremento di visitatori del castello.
    Lasciamo perdere chi ha perso. Lasciamolo nelle sue fantasie disfattiste e consideriamo il presente.
    L’incarico ad un direttore, assegnato tramite curriculum e non per numero di voti portati, ha dato da subito i suoi frutti e continua a darli. Il Museo Civico e le sue iniziative vengono continuamente menzionate sulle testate di settore. È l’esempio lampante di quanto la meritocrazia dia sempre buoni frutti.
    I detrattori hanno solo da imparare da questo. Dovrebbero solo avere la dignità, se non di elogiare l’evidenza dei fatti, di starsene almeno zitti.
    Colgo l’occasione per complimentarmi con il Direttore Laura Barreca e con tutti i componenti del consiglio d’amministrazione del Museo Civico, a cominciare dalla bravissima Angela Sottile.

  3. La Storia ha detto:

    Chi sarebbe il più importante uomo politico di Castelbuono che la storia ricordA?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.