Così come gli alberi dû Chian’â Matrici: Paese senza radici, paese morto

Forse ti piacerebbe leggere...

2 Commenti

  1. endemismo ha detto:

    Grazie professore le sue riflessioni sono una ricchezza per noi comuni mortali ,gli alieni dei vari carrozzoni che volano alto mi auguro facciano un piccolo sforzo ad accogliere e emettere in pratica quanto lei scrive .

  2. grande ha detto:

    Bravo prof. , peccato che molti non capiranno il senso di quello che ha scritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.