I Democratici per Castelbuono lanciano oggi questo primo video dal titolo «i giovani e il lavoro»

Forse ti piacerebbe leggere...

13 Commenti

  1. Vicinzi ha detto:

    Ho capito bene? Il primo video, presuppone che ce ne saranno altri! Non si può evitare?

  2. Ivan Schimmenti ha detto:

    Di sicuro l’idea di andare a cercare i ragazzi x strada a fare queste semplici domande rende chiaro a tutti cosa si aspettano i nostri giovani dai loro amministratori.
    Buon lavoro a tutti perché avete una grossa responsabilità, quella di non tradire i loro sogni.. altrimenti tra 10 anni saremo si e no 5000 abitanti.
    Dovete lottare affinché torniamo ad essere 10mila!!

  3. Giuseppe ha detto:

    E già!
    Tutti i giovani sono andati via negli ultimi 5 anni. Prima non andava via nessuno.
    Ma cosa ci venite a raccontare? Ma davvero pensate di prendere ancora in giro la gente?
    Le uniche azioni a favore dei giovani si sono viste solo nell’ultimo lustro, grazie alle iniziative di Fondazione con il Sud: ecco la verità!
    Sono queste le evidenze che nessuno può negare.

  4. giuseppe ha detto:

    Volete far qualcosa seria per i giovani ! senza lucrare sui voti .
    Propongo alla nuova amministrazione che verrà:

    1- zero tasse ( IMU -tasi – ) per chi vole aprire attività nuova per i primi 4 anni .

    2- rivedere l’attuale tassazione per le aziende esistenti .

    3- proporre defiscalizzazione totale, e assistenza burocratica immediata ( lotti
    edificabili in tempi brevi in pochi mesi e tante altre cose ) a qualunque azienda
    intenzionata a trasferirsi a CASTELBUONO dal nord o dall’estero !

    4- Divulgare messaggio che il territorio MADONITA E’ LIBERO dalla MAFIA e che le
    aziende non corrono alcun rischio ad investire o a delocalizzare . e in ogni caso
    garantire la sicurezza.

    5- impegnarsi ad organizzare FIERE DI SETTORE(non le cazzate delle sagre e festival
    vari ). Fiere agricole / alimentari / artigianale ,ANDANDO A CERCARE TU
    AMMINISTRATORE aziede o imprenditori con la quale le piccole aziende del
    circondario possano confrontarsi e relazionarsi e magari avere ordini .

    6- IMPEGNARSI PER IL BENE DEL PAESE ! e non perdere tempo nelle angherie
    personali che negli ultimi anni abbiamo assistito a Castelbuono!

  5. Luca ha detto:

    Se torna Cicero io vado

  6. Antonio ha detto:

    Stai sereno Giuseppe ,le tue proposte non interessano ai nostri governanti !
    figurati se tolgono Imu e tasi alle nuove aziende per 4anni !
    E il loro stipendio chi lo paga?

  7. alessandro ha detto:

    Gentile Sig .Mario Cicero , ritengo sia leggermente indelicato , nei riguardi dei giovani (me compreso) fare ,suo malgrado propaganda politica (sia ben chiaro, lei come ,gli altri candidati) .
    trattare il tema della disoccupazione giovanile semplicemente con uno slogan ” per tutti coloro e insieme a loro scriveremo una nuova storia per Castelbuono e il territorio” (parole sue), ritengo che questa non sia la strada giusta da perseguire per risolvere una piaga sociale di questa dimensione e suppongo, purtroppo che lei come i suoi colleghi che a tale male non avete soluzioni ,ammeno che non vi inventiate un qualcosa di particolare ,in modo che nascano aziende qui a Castelbuono magari non pagando tasse, ma questa la vedo dura !
    Mi auguro che la vostra sensibilità(e degli altri candidati) sia direttamente proporzionale alle problematiche del tema da trattare ,in questa occasione i GIOVANI,evitando di cadere nel banale e nel superfluo ,come solito a tanti . la prego di essere più convincente e proporre soluzioni meno vaghe , il fatto di costruire tutti insieme qualcosa di importante ,è molto bello, quanto suggestivo ma poco concreto e semplicemente improponibile da parte sua ,che mira a guidare una cittadina come Castelbuono .
    Cordialità
    Alessandro

  8. Vincenzo ha detto:

    E’ da decenni che si parla di turismo a Castelbuono come soluzione di tutti i mali! Si sono fatte, e si continuano a fare, sagre di ogni genere e forma. Tuttavia mi sembra che, sostanzialmente, a Castelbuono arrivano i turisti che vanno a Cefalù, là soggiornano, là lasciano i soldi e là creano occupazione. A castelbuono vengono a fare la passegiata, si fanno le foto e comprano il doclcino! A conti fatti, non mi pare che i nostri alberghi e i nostri ristoranti impiegano un numero elevato di occupati!
    Se vogliamo che il paese non muoia, e dare un’opportunità ai giovani, dobbiamo incentivare ciò che può dare concretamente occupazione. Puntare su produzioni di eccellenza (Fiasconaro docet) che vengano dall’agricoltura, d’allevamento e dall’artigianato.

  9. Elettore castelbuonese ha detto:

    I giovani sono il futuro della nostra società,i giovani di oggi devono avere la capacità di sognare e di voler raggiungere e realizzare i propri sogni.
    Non è bello e non è giusto ,che gente che si permette di far capire di essere il paladino di Castelbuono, Cercate di essere almeno corretti e leali e non offendete l’intelligenza delle persone.

  10. L'Osservatore Castelbuonese ha detto:

    Concordo con Vincenzo. Il vivere di Turismo doveva essere correlato innanzitutto alla valorizzazione artistica dei nostri beni. Devo ammettere che con la direzione del Museo Civico da parte della sig.ra Barreca per quanto riguarda il Castello già avviene. Ma è impensabile fare affidamento solo esclusivamente sul Castello quando abbiamo beni artistici sparsi per tutta la nostra cittadina!

    Concordo anche sulla semplificazione del turismo basato su sagre e affini. Certamente utili, ma spesso troppo fino a se stesse. Il turismo a Castelbuono va destagionalizzato. E noi rispetto a Cefalù potremmo farlo poiché godiamo anche delle bellezze delle nostre montagne e boschi. Peccato che oggi i turisti arrivino e non trovino operatori o strumenti messi a disposizione per poter rimanere soddisfatti dei servizi (per esempio andrebbe valorizzato l’ufficio “Qui Parco” con personale qualificato e in grado di dare strumenti e info aggiornate).

    Per non parlare poi del “Turismo Sociale”, ovvero il turismo di soggetti disabili (sempre accompagnati da almeno una persona). Una fetta importantissima di turismo che economicamente porterebbe benefici. Ma chiaramente per fare ciò bisognerebbe prima abbattere le barriere architettoniche. E si può fare anche con soluzioni validissime ed economiche.

  11. Il lavoro ha detto:

    Il solito fato di accostare la politica al lavoro é una cosa ridicola. La politica é un servizio, non promette lavoro. Purtroppo le stagioni politiche passate sono state intrise da falso lavoro. Cooperative inutili dove parcheggiare qualcuno, alberghi enormi sempre vuoti, ATO rifiuti che ha fatto milioni di debiti, 118 dove parcheggiare qualcuno, forestali dove parcheggiare qualcuno, corsi di formazione professionale dove parcheggiare qualcuno. Ma di che stiamo parlando? Almeno negli ultimi anni, seppur con difficoltà e con un calo demografico enorme, stanno nascendo realtà concrete, come il consorzio manna… Ci sono imprenditori che hanno creato lavoro con il loro sudore e non tramite la politica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.